B M – R.N. Frosinone, brutta sconfitta: vince il Villa York


R.N. Frosinone – Villa York 5-7 (2-1, 1-3. 1-2, 1-1)

Brutta sconfitta per L’Automotive Rari Nantes Frosinone. Quello che doveva essere un turno sulla carta favorevole, si trasforma nella partita peggiore dell’anno. Al Casaleno vince 7-5 il Villa York, che con merito strappa 3 punti fondamentali nel suo percorso verso la salvezza. Poco altro da dire su una prestazione volenterosa ma molle, sterile in attacco e meno efficace del solito in difesa. L’unica consolazione è che a sei giornate dalla fine della regular season, tutto è ancora in ballo. Siamo a sole 3 lunghezze dal secondo posto, ben cinque squadre sono ammucchiate in quattro punti: saranno decisivi i tanti scontri diretti che avremo da qui al 25 maggio. La stagione non è finita e niente è compromesso, andiamo avanti credendo nelle nostre qualità.

La cronaca

Complice un tabellino quasi del tutto illeggibile, abbiamo poco da scrivere e, soprattutto, poca voglia di commentare una partita in cui tutto è andato storto. La Rari Nantes non parte neanche male e chiude il primo tempo avanti 2-1. Sarà l’unico parziale vinto dai nostri in tutta la gara. Il secondo tempo è quello giocato peggio, che indirizza il match e innervosisce una squadra già poco lucida per le poche rotazioni possibili con la panchina.

Come sempre, in una giornata in cui il tuo gioco non è per niente straripante, ci mette il suo zampino anche il direttore di gara. Come da inizio anno, anche oggi giocare al Casaleno è peggio di giocare in trasferta, dove spesso abbiamo ricevuto arbitraggi migliori di quello del signor Lepre. Che annulla ai nostri 4 gol su alzo e tiro in momenti importanti della gara (sottolineiamo che dei tanti alzo e tiro operati dai gialloblù ha ravvisato irregolarità solo su quelli finiti in rete: strano) e concede due rigori e molte espulsioni a favore dei romani. Il Villa York, come è nel suo DNA, gioca una partita maschia, con pressing a tutto campo, mani al collo e strappate nella fase orizzontale di gioco. Ma nei primi tre tempi e mezzo di gioco la superiorità a favore del Frosinone è solo una. Metro di giudizio particolare.

Il nostro compito ora è archiviare subito questa partita maledetta da ogni punto di vista e lavorare duramente in vista di un finale di campionato complicato, ma alla nostra portata. Ultimo ma non per importanza, facciamo i complimenti al Villa York, senza dubbio la squadra che tra andata e ritorno ci ha messo più in difficoltà.

Queste le parole del nostro allenatore Fabrizio Spinelli: “La peggior prestazione dell’anno. Sono molto deluso dalla prova offerta dalla squadra. Abbiamo sofferto troppo la fisicità del Villa York e ci siamo disuniti anche dietro, concedendo dei gol facili. Anche io ho sbagliato alcune scelte nelle rotazioni, facendo giocare i ragazzi con poca lucidità. Dobbiamo farci tutti un esame di coscienza e ripartire dalle cose che sappiamo fare bene. L’obiettivo che ci siamo prefissati è ancora alla nostra portata e ce lo giocheremo negli scontri diretti”.

R.N. Frosinone: Apicella, Schettino, Mauti, Proietti 2, Ricci, Esposito, D’erme 1, Ceccarelli, Raffaeli 1, Mellacina 1, Pisa, Carnevali, Fiorini. TPV: F. Spinelli.

Villa York: tabellino illeggibile.
Superiorità numeriche: tabellino illeggibile.
Arbitro: Lepre.

 

 

Andrea Esposito

Addetto stampa R.N. Frosinone

Print Friendly, PDF & Email