C M – Aquademia, una stagione in crescendo

Una stagione in crescendo, quella che stà vivendo Aquademia, l’associazione sportiva di riferimento per gli sport acquatici nel nostro territorio. Con sede presso lo storico impianto Tortuga di Velletri, si allenano un centinaio tra ragazzi e ragazze della pallanuoto e del nuoto sincronizzato. Nemmeno la pandemia ha scoraggiato queste ultime due stagioni la compagine veliterna che anzi, in questa stagione ancora in corso, ha incrementato la proposta formativa rivolta ai giovani. Aprendo a nuove fasce di età le attività della pallanuoto femminile, ha completato l’offerta per questa disciplina, iscrivendo una propria formazione per ciascun campionato giovanile, oltre alla categoria assoluta, militante nel campionato di Serie B, seguite dal coach Adriano Borelli. In maniera del tutto analoga anche le formazioni del Nuoto Sincronizzato sono state completate, mentre si sono semplicemente confermate tutte le formazioni della pallanuoto maschile che sono ormai da diverse stagioni sempre un buon riferimento per il movimento.

“La proficua collaborazione – dichiara il Presidente dell’Aquademia Fausto De Paolis – con l’impianto Tortuga, ci ha permesso di pianificare al meglio le diverse attività, condividendo progetti ed obiettivi ed offrendo di conseguenza un ventaglio di opzioni negli sport acquatici. Grazie al lungimirante sacrificio nella gestione dell’impianto di queste ultime due stagioni, siamo ancora qui a parlare di nuoto, pallanuoto e nuoto sincronizzato e a festeggiare i successi dei nostri atleti.”

La disponibilità dell’impianto ha quindi consentito agli atleti Aquademia di proseguire l’attività e di prepararsi al meglio per le competizioni nazionali di questo fine stagione che sta fornendo conferme e sorprese nelle varie discipline. Certamente una sorpresa positiva viene dalla pallanuoto maschile, nella quale la squadra assoluta militante in Serie C, si è qualificata ai PlayOff per la promozione ed ottenendo 4 risultati positivi di fila, tre vittorie ed un pareggio, è ad un passo dalla promozione in Serie B, categoria che a Velletri manca da metà degli anni 90. Con un occhio sempre agli aspetti economico-finanziari, esprime grande soddisfazione la responsabile Dott.ssa Maria Altrini, che in Aquademia oltre a ricoprire ruoli tecnici per le squadre giovanili segue tutta l’area amministrativa e che osserva: “E’ una grande gioia vivere momenti di tale intensità emotiva. Ad eccezione di pochi elementi che compongono la rosa, abbiamo tutti atleti provenienti dal nostro vivaio e questo ci inorgoglisce e ci gratifica per l’intenso lavoro che in questi ultimi 10 anni abbiamo fatto. L’esultanza di Iacopo Moscariello, classe 2004, dopo il gol in superiorità fatto all’Antares, squadra allestita appositamente per il passaggio nella serie superiore, mi commuove, cosi come l’abbraccio di tutti i nostri giocatori più grandi a Nicolò Gasbarra, classe 2005, dopo l’esordio con gol decisivo nella partita pareggiata con la Roma Waterpolo, senza trascurare la personalità con cui ha giocato l’intero campionato, Valerio Del Signore, anche lui classe 2005, con il ruolo di centroboa. Il tutto naturalmente ottimamente orchestrato dal nostro direttore tecnico Mauro De Paolis. Ecco, l’aver presentato ai nastri di partenza una formazione espressione del nostro vivaio, completata con elementi più maturi ed essere riusciti ad ottenere un risultato così importante, mi fa colpevolmente dimenticare il principale ruolo che ricopro nell’associazione, che è quello di far quadrare i conti. Dopo questi due anni di attività a singhiozzo e le tante difficoltà affrontate, un tale traguardo spero aiuti i nostri atleti a guardare oltre e magari far avvicinare ancor più bambini e bambine alla pratica di questo sano e genuino sport”.

Un crescendo in termini tecnici ma anche per emozioni le formazioni del sincronizzato, impegnate in questi giorni nei Campionati Italiani Confsport. Nella categoria Ragazze e Juniores il Sincro Aquademia sarà chiamato a difendere i podi ottenuti a livello regionale nelle specialità di solo, duo e libero combinato con un nuovo esercizio presentato per la prima volta in questa occasione.

Un grande in bocca al lupo quindi per questo finale di stagione agli atleti Aquademia impegnati nelle rispettive competizioni, nella speranza di poter festeggiare i tanti successi ottenuti.

 

Aquademia

Print Friendly, PDF & Email