C M – L’Aquademia centra l’obiettivo promozione

Obiettivo centrato e promozione raggiunta per l’AQUADEMIA, che dopo una stagione faticosa ed impegnativa, ha dovuto far fronte anche ad un’ulteriore sforzo, lo spareggio con la formazione Osimo Pirates, prima classificata del girone Marche. Una partita secca senza appello, che gli atleti dell’Aquademia hanno interpretato con la consueta determinazione e grinta, avendo la meglio di misura, 7-6 il risultato finale, sulla formazione marchigiana, vincitrice del proprio girone con 10 vittorie su 10 partite disputate. Nella splendida cornice della piscina Nannini di Firenze, i ragazzi del coach De Paolis, hanno dato fondo alle residue energie ed hanno chiuso la stagione con una incredibile promozione nella categoria superiore.

Stagione complicata per via di un virus che ha continuamente minacciato le attività, con orari di allenamento difficili per chi era impegnato nello studio ed impossibili per chi lavorava, ma che con estrema caparbietà di atleti, famiglie e società è stata portata avanti nel migliore dei modi, ottenendo l’ambito risultato.

Grande gioia per questo gruppo di atleti, giovani e meno giovani, che insieme hanno espresso grande forza di volontà, coesione e resilienza, termine molto usato in questo periodo pandemico, ma che esprime compiutamente la vera anima di questo gruppo.

Una pianificazione triennale partita lo scorso anno e subito bloccata per lo stop dei campionati. Obiettivo quindi centrato praticamente alla prima stagione e comunque in anticipo rispetto alla fine del triennio, è da considerarsi certamente un ottimo risultato. La squadra ha inoltre espresso, nel corso dell’intero campionato, valori tecnici e caratteristiche caratteriali dei singoli e del gruppo intero, assolutamente apprezzabili. Il continuo inserimento in formazione di giovanissimi, nati 2004 e seguenti, che hanno dato il loro fattivo contributo alla promozione, completa l’analisi della stagione che volge a conclusione. Della promozione in serie B siamo estremamente soddisfatti ed orgogliosi e lo siamo ancor di più per tutti questi aspetti che sono complementari ed arricchiscono il risultato sportivo ottenuto sul campo.

Un ringraziamento va al gestore dell’impianto Tortuga di Velletri che in questa stagione così delicata ha condiviso con noi la necessità sociale di proseguire le attività agonistiche ed a tutte le famiglie che ci hanno supportato in questo difficile percorso. Infine i ringraziamenti vanno ai nostri atleti che, con grinta e determinazione non comuni, hanno permesso il raggiungimento di questo importante obiettivo.

 

 

Aquademia

Print Friendly, PDF & Email