C M – Ondablu Formigine Sassuolo coglie la prima vittoria stagionale contro Pentathlon Modena

Dopo l’intero girone d’andata trascorso a macinare gioco senza purtroppo raccogliere punti, ecco finalmente una meritata soddisfazione per i ragazzi della Val di Secchia. Nella splendida cornice dell’olimpionica di Vignola, nuova casa dei bianco-blu Sassolesi, gara ordinata in difesa e finalmente pungente in attacco dei padroni di casa, riusciti a staccare l’avversario sino all’8-3 di inizio ultimo quarto, salvo poi subire il vano tentativo di rimonta dei Modenesi dell’ex Caprara. Discreta anche la tenuta mentale nelle fasi finali, dove con intelligenza si è gestito il vantaggio e portato a termine il compito. Risultato non scontato anche in virtù delle 12 espulsioni temporanee e dei 3 rigori contro assegnati, a fronte delle 7 temporanee guadagnate. Da segnalare, tra i locali, le prove di capitan Cavazzoni tra i pali, in grado tra l’altro di neutralizzare 2 rigori, di Di Martino ed Odorici entrambi alla prima realizzazione stagionale, di Almagioni e Gozzoli in fase offensiva, di Giuliani al centro, e dei giovani classe 2003 Giovanardi e Venturelli Alessandro, quest’ultimo all’esordio in categoria.

ONDABLU FORMIGINE SASSUOLO – PENTATHLON MODENA 8-6 (1-1; 3-2; 3-0; 1-3)

Cavazzoni F. (K), Almagioni (2), Giovanardi, Piccinini F., Gozzoli (1), Giuliani, Bruzzi F., Scaltriti, Di Martino (1), Venturelli A., Odorici M. (1), Martinelli (1), Costantini (1). Allenatore: Falco D.

Lana, Zanasi S. (1), Melloni S., Orlandini A. (1), Martini M., Monfredini, Testini, Fei (K), Melloni M., Andrè (1), Melotti (2), Bonacini, Palmieri. Allenatore: Caprara.

Autoreti: 1 Cavazzoni F. (Formigine Sassuolo), 1 Testini (Modena).
Superiorità numeriche: Formigine Sassuolo 2/7; Modena 2/12, rigori 0/3.
Usciti per limite di falli: Odorici M. (Formigine Sassuolo) nel 4^ tempo.
Espulsioni definitive: Gozzoli (Formigine Sassuolo) nel 4^ t., Orlandini A. (Modena) nel 4^ t.
Arbitro: Borsari

I ragazzi del tecnico Davide Falco sono ora attesi dal weekend della verità: ospiteranno infatti Persiceto e Ravenna, dirette concorrenti in una lotta per non retrocedere quanto mai spietata, complice anche un format a dir poco discutibile adottato dalla Federazione, che dopo aver omologato in itinere come campionato l’iniziale “torneo regionale”, ha deciso per 2 retrocessioni dirette, senza playout, in un raggruppamento composto da appena 6 squadre.

 

Ondablu Pallanuoto Sassuolo Formigine
Ufficio Stampa

Print Friendly, PDF & Email