C M – Ravenna sconfitta contro la Persicetana

Ancora una sconfitta di misura per i giallorossi, guidati nell’occasione da Lorenzo Dradi

US Persicetana – Ravenna Pallanuoto: 5 – 1 (1-1, 1-1, 1-1, 2-1)

US Persicetana: Ardizzoni, Mattioli, Bergonzoni (1), Monaco, Pizzi, Balboni (1), Calanca, Gennari (2), Montecchi, Tugnetti, Passerini (1), Sallioni, Canali. All. Salomoni

Ravenna Pallanuoto: Monteleone, Giulianini, Bartocci, Merlo (1), Catalano, Baroncelli, Allegri, Valentini, Caputi, Barboni (2), Tirelli, Miglio (1), Aldini. All. Dradi.

Arbitro: Lorenzo Borsari

Come in occasione dell’incontro di andata, la partita con la US Persicetana di William Salomoni è stato molto combattuto ed in bilico fino all’ultimo secondo con una alta intensità agonistica, anche se costellata da molti errori da entrambe le parti.

Formazione di Ravenna molto rimaneggiata, ma purtroppo, considerata la natura e la gravità degli infortuni occorsi, i problemi ormai accompagneranno i giallorossi fino a fine stagione e questa situazione dovrà essere sfruttata come un’opportunità per tutti i ragazzi che potranno trovare più spazio anche in prima squadra.

I primi tre periodi di gioco si chiudono tutti con il parziale di 1-1, a testimonianza del grande equilibrio in campo e della supremazia delle difese sugli attacchi avversari.

Nel primo quarto, dopo un rigore parato da Monteleone, estremo difensore giallorosso, i padroni di casa si portano in vantaggio in superiorità numerica e Ravenna pareggia a fil di sirena con Dario Merlo, sempre in superiorità numerica.

Il secondo quarto si apre con un altro tiro di rigore sbagliato, questa volta dai giallorossi che poi si portano in vantaggio con Miglio, abile a conquistare una superiorità numerica ed a concretizzarla subito, dopo un veloce scambio con un compagno di squadra. i ragazzi di Salomoni riescono però a riportarsi in parità sul finire del periodo.

Mister Dradi: “Sappiamo che dobbiamo trovare soluzioni diverse, soprattutto in attacco, dove, vista l’assenza di Ciccone, Mattia Barboni si trova spesso con marcature molto strette. Riusciamo quasi sempre ad essere attenti e disciplinati, soprattutto in difesa, ma in attacco purtroppo creiamo poche occasioni e spesso non le concretizziamo.”

Anche nel terzo quarto regna l’equilibrio, con i ravennati che vanno in vantaggio con un lampo di classe di Barboni (rovesciata con il difensore addosso) ma i padroni di casa, ancora una volta in superiorità numerica, si riportano in parità. Tutto si decide quindi nel quarto ed ultimo periodo di gioco.

I giallorossi non riescono ad andare a segno in attacco e concedono il vantaggio agli avversari con un tiro dalla distanza, poi il doppio vantaggio in superiorità numerica. a soli 34 secondi dalla fine. I ragazzi di Dradi non mollano e accorciano le distanze con un tiro di rigore conquistato da Catalano e realizzato da Barboni a 19 secondi dalla fine. Ultimo pallone in mano giallorossa, ma il tiro finale non va a segno e la partita si chiude con la vittoria della Persicetana.

Ancora Dradi: “Oggi la partita si è decisa sull’efficienza in condizioni di superiorità e inferiorità numerica. Noi purtroppo abbiamo sbagliato un rigore (anche i padroni di casa, ndr) e realizzato solo in due occasioni su 8 opportunità. dovremo lavorare in settimana per migliorare in queste situazioni. La squadra comunque anche oggi ha lottato fino all’ultimo e questo è sintomo di grande preparazione e di coscienza nei nostri mezzi.”

Sconfitta per la formazione under 14 guidata da Giancarlo Mazzotti che, è uscita sconfitta in trasferta dai pari età di Modena per 11-10.

Sabato prossimo, 28 maggio, i giallorossi riceveranno la visita della Jesina guidata da un altro ex, Gianluigi “Gigio” Traini. Fischio di inizio alla Gambi di Ravenna alle ore 18.00.

 

Nella foto: Mattia Valentini, centro boa classe 2000

Cesare Bagnari
Ravenna Pallanuoto SSD

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa il contenuto