C M – Waterpolis Lariano superlativa: battuto l’Antares Latina (8-4)


Vittoria straordinaria per la Waterpolis Lariano, che supera l’Antares Latina con una prova strepitosa. I ragazzi di coach Domenico Criserà, di fronte alla più quotata e attrezzata avversaria, sfoderano una prestazione di qualità e carattere e al termine della gara festeggiano un successo importante per il morale e per la classifica. L’8-4 finale è un premio ai tanti sacrifici dei ragazzi e dello staff tecnico, e conferma quanto di buono si era visto nelle due precedenti partite che purtroppo non avevano portato punti in dotazione alla Waterpolis. Primo tempo sul filo dell’equilibrio, chiuso sul 2-2. Nel secondo e nel terzo la squadra di Criserà mette la freccia per il sorpasso con un 3-1 e un 2-1. Ultimo tempo di completa gestione, con un’ottima difesa, e il parziale di 1-0 che regala il meritato 8-4 finale. Soddisfatto l’allenatore della Waterpolis a fine gara: “La prestazione importante è arrivata, in una delle partite più difficili della stagione contro una pretendente al primo posto. L’Antares è una squadra allestita per il salto di categoria, ma noi abbiamo fatto una prestazione da dieci e riportato una meritatissima vittoria. Abbiamo controllato bene la gara” – analizza il tecnico – “giocando una pallanuoto veloce, aggressivi e determinati, nonostante sette espulsioni. La difesa è stata ottima, le ripartenze rapide, bravo anche il portiere Caliendo. In generale tutta la squadra merita gli applausi e siamo contenti, sapevo che prima o poi sarebbe arrivata la grande prestazione e spiace per la scorsa settimana”. Tre punti che fanno guardare con più serenità ai prossimi appuntamenti: “Per il futuro sono fiducioso, già sabato andremo in casa del Volturno alla ricerca di una vittoria per staccarci dalle zone basse. La squadra è giovane” – ha concluso il tecnico – “e potremo avere alti e bassi, ma funziona il lavoro fatto a livello tattico e natatorio e per ora godiamoci questa grande prova e questa grande vittoria”. A segno per la Waterpolis sono andati due volte Gualandi, due volte Roncaioli, e una a testa Castello, Droghini, Disantantonio e Voncina.


Ufficio Stampa
F&D H2O – Settore Comunicazione

Print Friendly, PDF & Email