Champions League – Ritorna la Champions a Mompiano

Ritorna la Champions League a Mompiano e, con tutte le forze, l’An Brescia vuole allungare la serie di risultati positivi in modo da fare un altro importante passo verso le finali di Hannover: dopo sei turni in cui sono arrivate quattro vittorie e due pareggi, mercoledì, alle 20.30 (con diretta tv su Eurosport 2 e diretta radiofonica dal sito di Radio Brescia Sport), la squadra di Sandro Bovo se la vedrà con il Barceloneta, per la nona giornata (seconda di ritorno) del girone A. Con diciannove punti all’attivo, i catalani sono la seconda forza del raggruppamento, due lunghezze avanti all’An (in quarta posizione, il Ferencvaros a quota tredici, quinto l’Eger a dodici); Presciutti e compagni sono pronti a dare il centodieci per cento per far valere in pieno il fattore campo e, così, effettuare il sorpasso in classifica. Come abbondantemente messo in preventivo, il compito sarà dei più complicati: il team di Chus Martin ha, sì, commesso un mezzo passo falso nell’ultima giornata della Division de Honor (la massima serie spagnola), venendo costretto al pari nel derby col Barcellona, ma rimane una delle formazioni meglio attrezzate in assoluto, con giovani di grande valore, individualità di spessore ed esperienza e poi con l’indiscusso fenomeno della pallanuoto mondiale, ovvero Felipe Perrone, tutti a formare un gruppo più che collaudato, con atleti che giocano assieme da anni, guidati sempre dallo stesso allenatore.

«Quella di dopodomani– queste le parole di presentazione da parte di coach Bovo – è senz’altro una sfida difficile, loro giocano molto bene esprimendo uno stile preciso: hanno vari giovani che si stanno affermando ai livelli più alti e poi schierano Perrone,  fuoriclasse per eccellenza che in qualsiasi situazione, in attacco come in difesa, può fare cose straordinarie. Da parte nostra, l’obiettivo è prolungare la striscia positiva, vogliamo concludere il più in alto possibile, la fase preliminare: stiamo aspettando il confronto con grande spirito agonistico, sarà una partita da aggredire e siamo determinati a dare fondo a tutte le nostre energie. Queste settimane di avvicinamento le abbiamo vissute con una sorta di fastidio, quasi mordendo il freno, e, nelle ultime due gare di campionato, s’è visto che parte dei pensieri era altrove: ora, finalmente, ci siamo e mi aspetto una grande prova».

Ad arbitrare, saranno il croato Peris e il montenegrino Duraskovic.

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email