U 17 F SF – Tabellini 1° giornata

fasi-finali-U17F-SF

Girone 1

BOGLIASCO BENE-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 5-6  (4-2; 0-2; 0-1; 1-1)

BOGLIASCO BENE Falconi, Cocchiere A. 3, Bettini, Carpaneto G., Mauceri, Santinelli 1, Crovetto 1, De Salsi, Cocchiere T, Rayner, Franci, Mannai, Carpaneto M. All. Sinatra.

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA  Cipollaro, Esposito 2, De Magistris 3, Napoletano, Bottiglieri 1, Busà, Mazzarella, Caracò, Nebbioso, Carotenuto, Scarpati, De Bisogno, Giusto. All. Damiani.

Arbitro: Barra

Successione gol: 3-0; 3-2; 4-2; 4-5; 5-5; 5-6

Sequenza gol Bogliasco: numeri di calottina 2-6-2-7-2

Bogliasco Bene fermato dalle padrone di casa dell’Acquachiara al debutto nella semifinale under 17 femminile che si svolge fino a sabato alla piscina Galante di Napoli. Partono subito bene le ragazze di mister Sinatra poi si smarriscono un poco nella parte centrale del match per poi riprendersi e recuperare. Appena segnata la rete del pareggio, superiorità numerica delle napoletane e risultato finale a loro favore. Non c’è da preoccuparsi perché anche questa esperienza rientra nel processo di crescita di ogni singola ragazza e della squadra tutta. Appuntamento domattina ore  10.15 contro il Messina.

 

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco
www.rarinantesbogliasco.com

https://www.facebook.com/rarinantes.bogliasco


Girone 4

Pallanuoto, Semifinali Under 17 femminile, la F&D Fortituto DOMUS PINSA inizia il cammino con il piede sbagliato.

F&D Fortituto DOMUS PINSA – Volturno 6-7
F&D H20

Sequenza reti: 1-0, 1-2, 2-2, 2-3, 3-3, 3-4, 4-4, 4-6, 6-6, 6-7.

Reti F&D: De Marchis 3, Bagaglini 2, Tomassini 1.

La F&D perde di misura il primo incontro del raggruppamento a 4 squadre del girone di semifinale di Catania. In una gara che conferma le aspettative di un sostanziale equilibrio tra le compagini in gara, hanno la meglio le campane di Santa Maria Capua Vetere che riescono a piazzare la zampata finale a 1' dal termine. Partita sempre in bilico con le ragazze di Di Zazzo che sprecano tantissimo soprattutto nel primo parziale.
"Abbiamo fatto una buona gara ma alla fine loro sono state più ciniche di noi a capitalizzare le occasioni che sono capitate – commenta il tecnico veliterno a fine gara – soprattutto nel primo tempo abbiamo sprecato 3 nitide palle gol che avrebbero potuto cambiare l'inerzia della gara".

Ora riposo e testa alla gara di domani mattina con le padroni di casa dell'Orizzonte. Che, vista la vittoria di misura per 8-7 di queste ultime sulla Marina Militare di La Spezia, è già una partita da dentro/fuori. Soltanto vincendo le gialloblù possono continuare a sperare nella finale scudetto.

 

F&D H2O ASD

Print Friendly, PDF & Email