U18 M – Aquademia vince ancora

Il 21 febbraio si è giocato il secondo incontro del Campionato Nazionale Under 18, Aquademia porta a casa il secondo successo consecutivo, ottenuto in trasferta con la compagine romana del SC Tuscolano, imponendosi per 6-8. Partono forti i veliterni, imponendo un ritmo molto sostenuto all’incontro. In attacco è Del Signore dal centro a mettere inizialmente in difficoltà la difesa dei romani, che subito dopo prendono provvedimenti cercando di arginare il centroboa con dei raddoppi, lasciando inevitabilmente maggiore libertà agli esterni. Sono Gasbarra prima e Moscariello poi a colpire dalla distanza risultando molto efficaci in questa fase dell’incontro dal perimetro. Primo gol dei romani nella seconda metà del primo periodo che accorciano le distanze con Perugini. Pronta risposta dei gialloblù che ancora con Del Signore, dal centro, realizza liberandosi del suo diretto avversario. Il punteggio rimane fermo sul 4-1 in tutto il secondo periodo, nel quale il Tuscolano sembra aver trovato il giusto equilibrio, che capitalizza gli sforzi nel terzo tempo rimontando l’intero svantaggio. Partita completamente riaperta quindi, che scorre veloce e ricca di capovolgimenti.
Un doppio acuto nella seconda metà del tempo, prima con Abbafati, autore di dribbling secco sul suo diretto avversario e pallonetto che finisce alle spalle dell’incolpevole portiere Spasaro. Subito dopo è Moscariello che colpisce con un improvviso alzo e tiro la difesa romana. Accorcia ancora le distanze il Tuscolano, ma l’ultimo quarto è ancora appannaggio del sette veliterno che si porta sul 8-5 con i gol ancora di Abbafati e Del Signore. Da segnalare anche l’ottima prestazione del nostro portiere Andrea Adipietro.
Allo scadere è il Tuscolano a fissare il punteggio sul definitivo 8-6. “Buona prestazione – dice il tecnico De Paolis a fine incontro – che fornisce segnali incoraggianti sotto l’aspetto della condizione fisica, ma anche sotto il profilo degli automatismi difensivi sui quali stiamo cercando di migliorare. Ora avremo un breve periodo di pausa nel quale potremo lavorare sui molti aspetti da migliorare”.

Print Friendly, PDF & Email