C M – L’Antares Latina chiude il campionato

Antares C maschile in time out, foto Raffaela Russo
SERIE C NAZIONALE  GIRONE LAZIO,  L’ANTARES CONCLUDE IL CAMPIONATO

ACCADEMIA SALVAMENTO ROMA – ANTARES NUOTO LATINA  9 – 7 (3-3; 3-2; 1-0; 2-2)

Antares : Mazza, Tasciotti, Luciano 2, Balestrieri 1, Zanutel , Leonori , Tempera,  Abbamondi, Battistella 2, Mattoccia, Bagnato, Depicolzuane 2, Mariniello. All: Mauro Gubitosa.

Arbitro: Petrella
Superiorità: Antares: 0/5 + 1 rigore realizzato da Depicolzuane.   Accademia: 1/5

Va’ in archivio la stagione agonistica 2014/15 per l’Antares Nuoto Latina che presso la piscina Open 33 x 21 dello Stadio Del Nuoto viene superata per 9 a 7 dall’Accademia del Salvamento nella 22^ ed ultima giornata del Campionato di Serie C. Buona questa volta la partenza dei giocatori di Gubitosa che si portavano subito sul 2 a 0 ma invece di affondare il colpo si adagiavano e venivano in successione rimontati e superati dai locali. Allo scadere del primo tempo i pontini pareggiavano ma ancora fatali nel secondo periodo erano altri errori banali che consentivano all’Accademia di portarsi avanti di una rete. Sotto di un goal e con molte azioni sciupate in contropiede e uomo in più con 0 su 5 in superiorità numerica, per la voglia di riacciuffare frettolosamente il goal di svantaggio, i latinensi a 3 minuti dalla fine andavano sotto definitivamente di due lunghezze senza riuscire più a pareggiare. A fine gara l'annuncio di Emiliano Mattoccia di appendere la calotta al chiodo, con il dissenso dei compagni che hanno invitato il Capitano a ripensarci, e gli auguri di buon compleanno a Giammaria Luciano che ha voluto festeggiare e condividere il momento offrendo un ottimo rinfresco alla sua squadra.

“Troppa la superficialità e mancanza di concentrazione nei momenti di vantaggio in questa gara così come in altre partite, commenta il Presidente dell’Antares Nuoto Latina Bruno Davoli, e proprio questa è la chiave di lettura dei molti alti e bassi che abbiamo avuto nel corso del torneo”. “Potevamo avere una classifica migliore ma questa 8^ piazza è evidentemente quella che ci meritiamo, dichiara il tecnico Mauro Gubitosa, alla fine però sono felice perché l’esperienza di questo anno ha fatto luce su quello che servirà per fare bene nel prossimo campionato. Ne siamo consapevoli tutti, sia io da allenatore che la dirigenza della società, di cosa dover fare e quale sia la strada da seguire per migliorare e andare incontro a un futuro che ci dia belle soddisfazioni”.

 

foto di Raffaela Russo

Print Friendly, PDF & Email