A1 F – La RN Florentia si aggiudica la Final Round

Lacrime di gioia, di sfogo e di arrivederci.

Con il pianto liberatorio e l’abbraccio collettivo di fine gara, cala il sipario sull’anacronistica ma affascinate stagione Covid delle Rari Girls, che nonostante la sconfitta 7 a 4, tornano da Bogliasco a mani piene grazie alla differenza reti, che regala il titolo della Final Round femminile, ossia lo “scudetto delle seconde” che vale la quinta posizione in classifica generale, alle spalle delle più quotate Ekipe, Roma, Padova e Verona.

Un obiettivo irraggiungibile ad inizio anno, viste le precarie condizioni di partenza e il budget a disposizione della società, trasformati in rabbia agonistica e stimoli da mister Cotti e tutto lo staff gigliato (Giannetti, Lapi, Gigli), a servizio di tutto il gruppo di giovani e giovanissime in un percorso in crescendo che ha visto brillare in questa seconda parte di stagione, tutti i gioielli gigliati capitanati in particolare da Caterina Banchelli, pronta ai grandi palcoscenici, fino alle veterane Giachi, Nencha, Marioni, Francini, Nesti, Cordovani, Perego e tutte le altre giovani e giovanissime debuttanti  Mugnai, Lepore, Gasparri, Pantani e Osti, Gabelli. Un grande lavoro di squadra frutto di passione e competenza sia a livello di settore giovanile che di società che oggi mette nello stesso tempo il sigillo e una pietra miliare per la prossima stagione, racchiusa tutta nelle parole di mister Cotti a fine partita: “Peccato per oggi, ma sapevamo che non sarebbe stato facile giocare il match decisivo in una piscina importante e difficile come questa. Quindi al di là del risultato e una partita non proprio all’altezza delle aspettative condizionata dall’emozione e dalla tensione, ringrazio tutte per la grinta e la tenacia mostrata in tutto l’arco della stagione, gettando le basi per un futuro all’altezza della storia di questa società”.

Alle parole del tecnico fanno eco quelle del numero uno biancorosso Andrea Pieri: ” La vittoria del Final Round oltre ad essere un risultato storico per la pallanuoto femminile gigliata è il simbolo di una vittoria collettiva di tutta la società, a partire dallo staff tecnico capitanato egregiamente da Aleksandra Cotti, alla bravura delle ragazze, fino alle competenze gestionali della dirigenza ed i sacrifici di dipendenti e manutentori della Piscina Comunale di Bellariva e della Rari che in tutti questi mesi di emergenza hanno garantito i regolari allenamenti delle ragazze in massima sicurezza, sacrificando spesso i loro impegni e il loro tempo per sostenere la causa. Mi auguro che lo stesso impegno e lo stesso sacrificio venga condiviso e d’ora in avanti sostenuto dalle istituzioni e da tutta la città di Firenze”

BOGLIASCO 1951-RN FLORENTIA 7-4

BOGLIASCO 1951: Malara, Lombella, Carpaneto, Cuzzupe’ 1, Mauceri, Millo 2, Cavallini, Rogondino 1, Paganello 2, Isetta, Franci 1, Amedeo, Sokhna. All. Sinatra

RN FLORENTIA: Banchelli, Landi, Lepore, Cordovani 1, Gasparri, Vittori, Pantani, Francini 1, Giachi 1, Nencha, Marioni 1, Mugnai, Perego. All. Cotti

Arbitri: Savarese e Taccini
Note
Parziali: 0-2 4-1 2-1 1-0 Uscita per limite di falli Paganello (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 3/7 e Florentia 3/11.

 

Gianluca Rosucci
Ufficio stampa Rari Nantes Florentia

Print Friendly, PDF & Email