A1 M – Trasferta difficile per PN Trieste

TRIESTE SFIDA LA RN SAVONA QUARTA IN CLASSIFICA

BRAZZATTI: “PROVEREMO A GIOCARE A VISO APERTO”

Altro interessante banco di prova per la Pallanuoto Trieste. Sabato 21 aprile, nella nona giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la squadra alabardata sarà impegnata nella piscina “Carlo Zanelli” per affrontare la Rari Nantes Savona quarta in classifica. Si gioca alle ore 15.30.

QUI PALLANUOTO TRIESTE Il gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping si prepara ad affrontare l’ambiziosa compagine ligure con il morale alto dopo l’importante successo casalingo sul Bogliasco. Conquistare punti al cospetto di una compagine così attrezzata appare impresa parecchio difficile per capitan Giorgi e compagni, la Pallanuoto Trieste comunque si presenterà a Savona con l’obiettivo di giocare a viso aperto. “La classifica parla chiaro – spiega l’allenatore e direttore sportivo alabardato Andrea Brazzatti – loro sono in alto e non per caso, hanno tante individualità di spessore e un grande tecnico in panchina. E’ una sfida davvero insidiosa, noi proveremo a fare la nostra parte”. In settimana non sono mancati gli intoppi in casa Pallanuoto Trieste. Michele Mezzarobba ha dovuto fare i conti con l’influenza, mentre il centroboa serbo Nemanja Vico non ha del tutto recuperato da un problema all’orecchio. Si è allenato poco e arriverà al match di Savona in condizioni tutt’altro che perfette. A scanso di sorprese, saranno 14 gli atleti alabardati in partenza per la Liguria: i tredici del vittorioso match col Bogliasco e il giovanissimo Andrea Mladossich. “Non siamo al meglio – continua Brazzatti – ma quando scenderemo in vasca dovremo dimenticare infortuni e fastidi fisici. Dal punto di vista tattico il Savona va affrontano con estrema attenzione, il nostro compito sarà quello di provare a limitare le loro ripartenze. Sarà fondamentale difendere bene e con concentrazione. In questo momento non abbiamo più velleità di classifica ma il nostro obiettivo è quello di migliorare gli automatismi in vista dei play-out”.

QUI SAVONA Definirla sorpresa probabilmente è troppo, i biancorossi stanno disputando davvero un campionato di alto livello. Il Savona infatti è al quarto posto in classifica e ha le carte in regola per presentarsi alla final-six di Siracusa con velleità di qualificazione ad una coppa europea. L’organico a disposizione del condottiero Alberto Angelini è completo i tutti i reparti. In porta c’è l’espertissimo Slobodan Soro (classe 1978), per anni estremo difensore titolare della nazionale serba. In marcatura si alternano Lorenzo Bianco, Davide Steardo e Federico Piombo. La batteria di tiratori è invidiabile. Gli attaccanti più prolifici sono il croato Kristijan Milakovic e il mancino Luca Damonte, rispettivamente 28 e 27 gol in campionato. Accanto a loro i vari Roberto Ravina, Jacopo Colombo (altro mancino) e l’ex della Pallanuoto Trieste Gustavo Grummy Guimaraes sanno sempre rendersi pericolosi. Affiatata anche la coppia di centroboa, composta dal temibile Giovanni Bianco e dal giovane ungherese Andras Teleki.

Sono sette i precedenti tra Rn Savona e Pallanuoto Trieste tra A1 e Coppa Italia nelle ultime tre stagioni: 5 vittorie liguri e 2 pareggi. L’ultimo confronto in ordine di tempo è stato quello della “Bruno Bianchi” dello scorso 16 dicembre, con successo ospite per 7-11.

 

GLI ARBITRI La sfida tra Rn Savona e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Massimo Calabrò di Macerata e Stefano Scappini di Roma, delegato Emanuele Costa.

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 15.30 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sulla gara tra liguri e alabardati.

LA GIORNATA Occhi puntati sul match della “Nannini” tra Florentia e Bogliasco, con i liguri che hanno la possibilità di accorciare le distanze rispetto al Posillipo, impegnato sul campo di uno Sport Management reduce dalla delusione nella finale di Euro Cup. Compito difficile per la Lazio, che proverà a tenersi a debita distanza dalla zona play-out nel match casalingo con l’Ortigia quinto in classifica. Pochi spunti nelle altre gare, praticamente tutte dal pronostico scontato: la capolista Pro Recco ospita la Canottieri Napoli, il Catania renderà visita al fanalino di coda Acquachiara, il Torino 81 se la vedrà con l’An Brescia.

LA CLASSIFICA La gara tra Catania e Lazio (vinta dagli etnei) dovrà essere rigiocata causa un errore tecnico della giuria. Pro Recco 63, Sport Management 57, An Brescia 57, Rn Savona 38, Ortigia Siracusa 37, Canottieri Napoli 35, Rn Florentia 29, Lazio 25, Posillipo 24, Catania 24, Bogliasco 17, Pallanuoto Trieste 14, Torino 81 7, Acquachiara 0.

 

 

www.pallanuototrieste.com

Print Friendly, PDF & Email