A2 F – La Carpisa Yamamay Acquachiara perde con la capolista ma conserva il 2° posto

Roberta Tortora

ACQUACHIARA-VELA ANCONA 5-9 (1-4, 2-2, 0-1, 2-2)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Cipollaro, Di Maria 1, De Magistris, Scarpati, Zizza, Pignataro, Mazzola, Tortora 3, Giusto, Carotenuto, Foresta 1, De Bisogno, D’Antonio. All. Damiani.

Cosma Vela Ancona: Borghetti, Leone, Pomeri, Rachid, Ferretti, Fiore, Di Martino, Vecchiarelli, Santini 4, Bersacchia, Altamura 3, Quattrini 2, Andreoni. All. Pace M.

Arbitro: Bonavita.
Superiorità numeriche: Acquachiara 2/11, Vela Ancona 2/7 più un rigore sbagliato.

IL COMUNICATO DELLA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

Pronostico rispettato, “e una sconfitta contro la capolista del torneo ci può stare”, commenta Barbara Damiani e aggiunge: “Non ci può stare il brutto primo tempo che ha consentito alla Vela Ancona di passare a condurre 1-4 approfittando dei nostri errori. Quel +3 ha pesato come un macigno su di noi per il prosieguo della gara, ce lo siamo portati dietro. Successivamente non c’è stato convalidato un gol valido, il pallone era entrato del tutto, saremmo arrivate a -2 ma probabilmente la Vela Ancona avrebbe vinto ugualmente”.
L’Acquachiara, già priva di Acampora, Iavarone e Migliaccio, si è trovata a malpartito anche per i due falli presi da Foresta nel primo tempo e da Mazzola nel secondo. Determinanti per il successo della squadra marchigiana il poker di reti di Santini e la tripletta di Altamura, che scavalca in vetta alla classifica cannonieri altre due protagoniste di quest’incontro, la compagna di squadra Pomeri e De Magistris, entrambe rimaste a secco. Top scorer dell’Acquachiara Roberta Tortora con tre gol.
Nonostante la battuta d’arresto la Carpisa Yamamay ha mantenuto il secondo posto in classifica grazie alla sconfitta dello Sporting Flegreo in casa della Roma Vis Nova.

 

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email