A2 F – L’AN Brescia tiene testa al Sori Pool Beach

Sori Pool Beach – An Brescia 13 – 9 (5-2, 1-2, 3-1, 4-4)

SORI: Bianco, Sessarego 2, Bottiglieri, Tignosini 1, Sbarbaro, Carpaneto, Boero, Criscuolo S. 1, Mori 1, Criscuolo C. 3, Franci, Giavina, Vettorello 5. All. Criscuolo S.

AN BRESCIA: Fanelli, Alberici, Facchinetti 2, Di Lernia 1, Bovo, Testa 3, Luci, Vitali M., Casali 2, Buizza 1, Barbieri, Vitali C., Usanza. All. Calderara.

Arbitro: Brasiliano

Nella difficile trasferta di Sori, un’intraprendente An Brescia femminile non riesce a fare punti ma esce dall’acqua senz’altro con onore: contro il Sori Pool Beach, nell’undicesimo turno del girone Nord di A2, la squadra di Edvin Calderara viene superata per 13 a 9, alla fine di una sfida combattuta a viso aperto contro una compagine molto ben attrezzata e, non a caso, saldamente al terzo posto della classifica, a un solo punto di distacco dalla seconda, ossia il Bologna. A pesare sulle sorti dell’incontro, l’avvio di grande solidità da parte delle padrone di casa, brave a sfruttare le prime superiorità e poi nel riallungare successivamente alla prima reazione delle leonesse, arrivate al meno uno (3-2) appena dopo la metà della frazione d’apertura. In ogni caso, la tenacia e la qualità espresse dalle biancazzurre sono state all’altezza della situazione: dovendo inseguire un avversario esperto e con individualità di rilievo, l’An non si è assolutamente persa d’animo e, per tutto il match, non ha mai rinunciato a ricucire il distacco, producendo un buon volume di gioco e colpendo con una più che discreta incisività.

«Sono molto contento della prova di oggi – afferma il tecnico dell’An, Calderara -: le ragazze mi sono piaciute molto, hanno giocato tutte e bene, senza paura, senza indecisioni. Abbiamo dimostrato che possiamo tenere testa anche alle formazioni che stanno nella parte alta della classifica. È stata una bella partita, e questo anche, e soprattutto, per la nostra determinazione nel far valere le nostre ragioni. All’inizio siamo finito subito sotto e non era certo facile tornare in corsa contro un team organizzato, esperto e di qualità come il Sori. Però non abbiamo mai mollato, le ragazze hanno tirato fuori una grande voglia di confrontarsi davanti a un avversario di livello. Quella odierna è una prestazione che serve a far crescere la fiducia nei propri mezzi: ora pensiamo alla gara interna col Lerici. Se giochiamo con lo stesso atteggiamento messo in acqua oggi, son sicuro che potremo toglierci più di una soddisfazione».

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email