A2 F – RN Bologna parte dalla straniera

La Rari Nantes Bologna si prepara per la prossima stagione partendo dalla nuova straniera, l’argentina Manuela Tamagnone Werbach.
Classe 2000, ha iniziato la pallanuoto quando aveva 11 anni allenandosi e giocando per la squadra CAAM (Centro de Actividades Acuáticas Moreno), dove è rimasta fino al 2018.
A 13 anni ha cominciato a giocare con la nazionale giovanile con la quale ha disputato molti tornei, sudamericani, panamericani e mondiali.
La prima volta con la prima squadra nazionale è stata nel 2015 con la quale ha giocato un campionato panamericano a Toronto.
Nel 2018 ha giocato il campionato Junior Olympics in California, grazie ad una borsa di studio.
Nel frattempo è stata conquistata dalla pallanuoto italiana e ha deciso di venire a giocare oltreoceano prima nel Waterpolo Messina (2018/2019) e, successivamente, nell’Aquatica Torino (2019/2020)
Le sue attitudini le consentono di ricoprire sia il ruolo di esterno che di centroboa.

“È una giocatrice giovane ma che ha già molta esperienza – dichiara la DS Gambardella – dovrà farsi carico di ricoprire un ruolo importante come il centroboa, ma sono sicura che in questo verrà aiutata anche dall’esperienza di giocatrici come il capitano Budassi, Nicolai e Verducci. Tre giocatrici d’esperienza che avranno ancora una volta il compito di prendere per mano il resto della rosa delle atlete messe a disposizione del tecnico Posterivo: un gruppo di giovani atlete che già hanno ben figurato nelle ultime due stagioni, e che in questi giorni si va definendo.

Sicuramente soddisfatta della nuova avventura anche Manuela: “Venire a Bologna significa per me una nuova avventura, con una squadra fortissima che ho avuto la fortuna di affrontare come avversaria quest’anno e che mi piace tanto!”

RN Bologna

Print Friendly, PDF & Email