A2 M – Prosegue la linea verde dei Muri Antichi

PROSEGUE LA LINEA VERDE DELLA COPRAL MURI ANTICHI: TORNANO A CATANIA I GEMELLI GAROZZO

I Muri Antichi vanno sempre più vicini al completamento del roster in vista della prossima stagione. La linea tracciata dalla società sembra essere chiara, ovvero quella di puntare sui giovani con grandi prospettive. Per questo la Copral ha piazzato due colpi importanti in entrata assicurandosi le prestazioni dei gemelli Mario e Giuseppe Garozzo, classe 2002. Dopo due anni di esperienza a Brescia tornano a Catania due talenti della pallanuoto locale, che hanno voluto riavvicinarsi a casa sposando il progetto Muri Antichi. Entrambi si sono laureati vice campioni d’Italia categoria under 17 con la società AN Brescia. Giuseppe Garozzo ha disputato la serie A1 con la AN Brescia (classificatasi al secondo posto) e la Champions League. Mario invece è stato protagonista con la Pallanuoto Brescia in serie A2. Entrambi, allenati da un grande tecnico come Sandro Bovo, portano alla corte di mister Scorza tanta esperienza nonostante la giovane età.

“Siamo orgogliosi e felici dopo un lungo inseguimento – dichiara Spinnicchia – di avere con noi due straordinari talenti. La formazione adesso è molto competitiva per mister Scorza che sono sicuro riuscirà a trasformare le potenzialità di questo gruppo, in gran parte formato da ragazzi locali, in autentiche certezze”.

“I gemelli Garozzo sono due ragazzi molto promettenti ma già con un curriculum importante – afferma Scirè – con bellissime esperienze a Brescia allenati da un tecnico tra i migliori in circolazione. I ragazzi sono felici di aver aderito al nostro progetto e siamo sicuri daranno il massimo per crescere insieme agli altri nostri giovani atleti”.

“I gemelli Garozzo portano un bel bagaglio di esperienza – le parole di Gabriele Indelicato -. Sono ragazzi che hanno imparato a stare da soli e ad approcciarsi sin da subito con la vita dentro e fuori la piscina. Se la giocheranno alla pari con tutti per un posto dai tredici e saranno da esempio per quello che è da sempre il DNA Muri Antichi”.

“I nostri anni a Brescia sono stati incredibili – le prime parole di Giuseppe Garozzo – esperienze che forse non capiteranno più. Per me è stata indimenticabile l’esperienza in Champions. Sono contento di essere qui ai Muri, per noi il progetto era il più attendibile. Siamo tanti ragazzi, conosciamo tutti e questo ci facilita le cose e sono convinto che faremo bene, prendendoci le soddisfazioni che meritiamo”.

“Seguiamo i Muri Antichi da diverso tempo – ammette Mario Garozzo – anche a distanza da Brescia. Appena abbiamo deciso di tornare giù non abbiamo avuto dubbi che scegliere i Muri Antichi ed essere allenati da Rosario Scorza e Fabio Rodo sarebbe stata la scelta più giusta. Rincontriamo tanti ragazzi e tanti amici in squadra, non vediamo l’ora di iniziare”.

 

Ufficio Stampa Copral Muri Antichi Catania

Davide Caltabiano

Print Friendly, PDF & Email