Antares Latina e Latina Nuoto, 40 anni di pallanuoto

Antares Latina e Latina Nuoto

ANTARES LATINA E LATINA NUOTO: 40 ANNI DI PALLANUOTO NELLA CITTA’ E NELLA PROVINCIA PONTINA

I PROGETTI FUTURI PER CONTINUARE AI VERTICI CON QUESTO SPORT NEL CAPOLUOGO

Quasi 40 anni di Pallanuoto a Latina per l’Antares e il Latina Nuoto, tra molte criticità, come la carenza di impianti natatori e di spazi acqua, per cui queste Asdmeritano Oggi solo un grande applauso per quanto fatto e continuano a fare per i giovani a Latina e in provincia. Tantissimi gli atleti e le atlete formati dai due sodalizi, cercati anche da società di serie superiori. Già nei primi anni 80′ il Latina Nuoto portava alla città il lustro della Serie A femminile grazie alla lungimiranza di Alberico Davoli e Guglielmo Pecoraro, poi dal 1990 l’Antares proseguiva l’opera di sviluppo del Nuoto e della Pallanuoto svolgendo  una intensa e meritoria attività ludica ed agonistica rivolta soprattutto ai più piccoli. Tanti hanno mosso i primi passi al Latina Nuoto, ricordiamo Matteo Valente, Gianni Trezza e un giovanissimo Roberto Tofani, ora affermato coach alla Rari Nantes Florentiain Serie A1. All’Antares due anni da atleta, con una promozione in Serie C, e uno da tecnico per Francesco Scannicchio, attuale videoanalist della Nazionale del Ct Sandro Campagna. Due stagioni da mister all’Antares anche per Vittorio Formoso, campione d’Italia e d’Europa con la Canottieri Napoli.

Tante le soddisfazioni dell’Antares Pallanuoto negli anni; le semifinali Allievi 1994, i play-off Junior 1996 e 1997 eil 3° posto Under 17 2001 e 2002. Tra gli exploit più recenti, il 5° posto alle finali U.13 Fascia A nel 2018 e 2019, gli Under 11 vicecampioni Regionali nel 2017 e il 4° di finale U.15 Nazionale Lazio nel 2019. La prima squadra ha centrato la Serie C nel 2002 e nel 2012, mentre nel 2016 ha conquistato la promozione in Serie B Nazionale dominando Regular Season e Playoff. Per la pallanuoto in rosa c’è stata la Serie A e B con il Latina Nuoto e successivamente sono partite dal 2005 le giovanili Under 15, 17 e 19 con l’Antares, che dopo la Serie C nel 2009 ha disputato la B nel 2011 e infine nel 2014 è approdata inSerie A2. Quest’anno il Latina Nuoto è tornata in Serie B femminile e nel segno della tradizione la fascia di capitano è andata alla pontina doc Isabella Pecoraro, laureatasi nel 2019 campionessa Mondiale Master 40.

Oggi c’è tanta voglia di ripartire per le uniche due società di Pallanuoto del capoluogo pontino che disputano campionati giovanili ed assoluti. Tutto ovviamente nel massimo rispetto dei protocolli sanitari Nazionali e Federali, ancor di più dopo lo stop per l’emergenza Covid-19. Il Presidente dell’Antares, Bruno Davoli e il Direttore Sportivo Domenico Capozio, illustrano i progetti per rilanciare la Pallanuoto a Latina.

“La nostra vittoria più grande che ci riempie d’orgoglio, conquistata con l’indimenticato DS Gianni Bruschi, è stata nell’ottobre 2018 – dichiara il Presidente dell’Antares Bruno Davoli – l’accordo con il Comune per la riapertura della piscina Open, insieme alla Ambranuoto 2000. Antares e Latina Nuoto sono quindi rimaste le uniche società ad insegnare Pallanuoto in città, con l’aggiunta della Spn Sport. Molte famiglie e tantissimi atleti locali hanno deciso di sposare il nostro progetto, per continuare ad allenarsi e giocare a Latina i campionati Nazionali, accantonando l’idea di recarsi altrove, tenendo fede alle proprie radici. I miracoli sono altri – afferma Davoli – ma negli ultimi due anni chi ama per davvero questo sport sa’ che ci abbiamo sempre creduto. Grazie anche a noi e all’impegno della famiglia Antares e Latina Nuoto di coprire per oltre la metà gli ingenti costi di gestione della vasca Open 33×21 la pallanuoto a Latina è sopravvissuta.

“Dopo lo stop dei Campionati Senior vedremo cosa deciderà la FIN per i tornei giovanili, – interviene il DS Domenico Capozio -. Certo é che avevamo ben assemblato sia la B femminile alla Latina Nuoto sia la C all’Antares, con non celate ambizioni di Serie B. Non ci siamo di certo nascosti con una campagna acquisti di atleti che avevano calcato palcoscenici di Serie A, ma anche inserendo tanti bravi Under 17 e 20 del nostro vivaio. Le Under 13 e U.15 di GianMarco Pellegrini erano in netta crescita, la U.17 di Luca Bagni era terza e la Under 20 Nazionale di Stefano Formica era addirittura 1^ in classifica. I presupposti per far bene c’erano tutti ed i ragazzi non vedevano l’ora di tornare in acqua”. “Sui progetti futuri di rilancio della Pallanuoto nella nostra città – continua il DS Mimmo Capozio – lavoriamo con l’idea di voler proseguire sui giovanissimi in sinergia con la Spn Sport Latina, per dare continuità al vivaio maschile e femminile. Su questo il Responsabile dell’area tecnica giovanile Marco Musco e lo stesso Presidente Bruno Davoli metteranno in campo le migliori idee”

“Ora ci attende una nuova sfida, superare insieme l’emergenza nazionale, ripartire in sicurezza con tutte le rassicurazioni del caso e il rispetto delle linee guida- chiosa Davoli – Valorizzeremo le nostre Under per continuare a scalare le posizioni di vertice nell’elité delle giovanili del Lazio, portando come sempre i ragazzi più bravi all’attenzione dei coach regionali e nazionali, e coinvolgendo i migliori elementi in prima squadra. Per le formazioni senior il progetto è già avviato in quanto punteremo con coach Stefano Formica alla Serie B, che come minimo la piazza di Latina merita, mentre per le girls del Latina Nuoto di mister Alessandro Usai il desiderio è anche qui quello di salire e ritornare tra qualche anno in Serie A”.

 

Antares & Latina Nuoto

Print Friendly, PDF & Email