B F – Buon esordio del Latina Nuoto

SERIE B FEMMINILE NAZIONALE

BUON ESORDIO DELLE GIRLS TARGATE LATINA NUOTO

Olgiata 20.12 – Latina Nuoto 8 – 13 (0-3; 4-4; 3-3; 1-3)

Olgiata: Palmara, Mercuri, De Liberato 1, Di Francesco 2, Iannarelli 1, Esposito, Di Cola 1, Rambelli 1, Calderoni, Luotto, Migliori 1, Gennari, Lotti 1. Tpv: Irene De Leo.

Latina Nuoto: De Santis, Baldo, Tossici, Ferrara 3, De Gennaro S. 1, De Gennaro O. 3, Tatarelli, Totaro 2, De Gennaro A. 1, Falso 1, Pecoraro, Loffredi 2, Bastianello. Tpv: Alessandro Usai.

Superiorità numerica: Olgiata 2/4; Latina Nuoto 2/8 + rig. 2/3, uno realizzato e uno sbagliato da Ferrara e uno trasformato da De Gennaro O.

Arb: De Liddo M.

Buona la prima per la Serie B femminile del Latina Nuoto. Le ragazze di coach Alessandro Usai hanno espugnato la vasca dell’Olgiata con il punteggio di 13 a 8. Partenza contratta da parte delle pontine che pur difendendo bene fallivano diverse opportunità in attacco, comprese due superiorità numeriche. 3 a 0 per le latinensi comunque la prima frazione di gioco con un blackout invece nel secondo parziale, con l’Olgiata che sorprendeva la retroguardia ospite con tre tiri da fuori, uno dei quali deviato spiazzava il portiere De Santis. Coach Usai dava la scossa alle sue ragazze, rimescolando le carte e la manovra sortiva effetto. Le girls in calotta Latina Nuoto dopo le 4 reti subite rispondevano con altrettante realizzazioni e un contro break di 0 a 4, riportandosi a distanza di tre lunghezze a metà incontro. Nel terzo periodo le atlete di casa cercavano di ricucire lo strappo ma le pontine tenevano le avversarie a debita distanza. Ancora tanti però erano i gol sbagliati dalle quote rosa del Latina Nuoto; pali, traverse e anche gli ottimi interventi del portiere capitolino facevano sì che il punteggio rimanesse con sole tre reti di vantaggio delle ospiti. Nell’ultimo quarto di gioco le ragazze care al Presidentissimo Alberico Davoli rompevano gli indugi, concretizzando maggiormente le azioni in attacco e portandosi su un rassicurante +6. L’ultimo gol in superiorità numerica delle romane bagnava il debutto del secondo portiere Gaia Bastianello, subentrata negli ultimi 2 minuti di gara ad Arianna De Santis.

LE PAROLE DEL TECNICO ALESSANDRO USAI
“Sono soddisfatto perché affrontare la prima di campionato non è mai semplice. Siamo una squadra composta da nuovi elementi, che sicuramente ha bisogno di un po’ di tempo per amalgamarsi. Mancano altre pedine importanti, praticamente erano tre le assenti di oggi. Siamo andati abbastanza bene in difesa, ma dovremmo cercare comunque di concretizzare di più la finalizzazione d’avanti. Faccio i complimenti alla squadra perché alla fine siamo riuscite a fare quello che avevamo preparato anche se a tratti. Eravamo troppo presi dalla fretta e dall’emozione del debutto, però quando poi abbiamo cominciato a ragionare le cose sono andate nel verso giusto”.

COMMENTO BRUNO DAVOLI
“Mi è piaciuto molto l’approccio alla partita delle ragazze che si sono ben calate in questa nuova situazione con il tecnico Alessandro Usai. Le nostre girls affrontavano un Olgiata rinnovata e rinforzata da tantissimi elementi provenienti da SIS e Roma Vis Nova. Anche il Latina Nuoto era diverso rispetto alla passata stagione in cui ha disputato il campionato di Serie B sotto i colori dell’Antares Nuoto Latina. Rientravano in vasca dopo diverso tempo delle atlete come Simona Totaro, Sofia De Gennaro e Marta Tossici, chi da due, chi da sei e chi da 7 anni. Tutte e tre hanno ben figurato, addirittura Simona e Sofia sono anche andate in gol. Buono nel complesso il comportamento del gruppo, alcune ragazze hanno dimostrato la loro bravura e duttilità anche in ruoli inediti. Le premesse per far bene e togliersi soddisfazioni ci sono tutte, considerando che contiamo anche sull’innesto di altri elementi importanti”.

 

Latina Nuoto

Print Friendly, PDF & Email