B M – Niente da fare per il Club Aquatico Pescara

Niente da fare per il Club Aquatico Pescara che, in gara 3, non riesce a compiere l’ennesimo miracolo nella tana del President Bologna. Lo spareggio lo vince il team emiliano con un punteggio inequivocabile (11-6), ma ai ragazzi allenati da Paolo Bocchia vanno comunque i complimenti per aver portato a termine una stagione straordinaria, oltre le più rosee aspettative. Il President Bologna viene così promosso in serie A2, per gli “orange” invece un po’ di riposo e poi si riparte.
Il racconto dello spareggio.
Primo tempo: nei primi minuti le squadre si studiano, tanto che il primo gol (del Bologna) arriva solo a metà parziale. Il Club Aquatico non riesce a sfruttare al meglio le superiorità numeriche. Il raddoppio dei padroni di casa arriva a 46″ dal termine. Parziale: 2-0.
Secondo tempo: Parisi fa subito il 3-0 e il divario comincia a essere importante, il Club ha urgente bisogno di dare un segnale. Ma il rigore realizzato da Kadar allunga ancora le distanze. La prima rete del Pescara è di Magnante a una decina di secondi dalla conclusione, una segnatura importante perché tiene accesa la fiammella della speranza. Guarda caso il gol arriva nel momento in cui sugli spalti arrivano i tifosi pescaresi, in ritardo causa grossi ingorghi trovati sulla strada. Parziale: 2-1. Totale: 4-1.
Terzo tempo: uomo in più subito vincente per la squadra emiliana, che mantiene il +4. mentre le superiorità pescaresi sembrano funzionare meno. Lo stesso accade per il 6-1 a metà terzo periodo, il punteggio comincia a diventare pesante. Superiorità numerica che punisce di nuovo il Club Aquatico (7-1). Delle Monache non si arrende e fa 7-2 a un minuto dalla fine. Ma l’8-2 e il 9-2 siglati dal President, sanno tanto di sentenza.
Quarto tempo: la formazione di Paolo Bocchia prova ad accelerare in modo disperato e lo fa segnando due centri consecutivi, che portano il risultato sul 9-4. Purtroppo gli avversari non si fermano, in generale le contendenti appaiono più allungate e le difese più aperte. Il Club Aquatico disputa un ottimo periodo conclusivo, ma è troppo tardi. Bologna vince 11-6.

President Bologna-Club Aquatico Pescara  11-6

President Bologna: Pellegrino, Campolongo, Calanca 1, Orsoni, Moscardino 1, Mengoli, Marciano, Belfiore 1, De Simon, Kadar 1, Schettino 1, Parisi 6, Di Vittorio. All. Risso.

Club Aquatico Pescara: Morretti, Colasante, Sarnicola, Di Nardo, De Ioris 1, Delle Monache 2, Magnante 2, Provenzano, Cantò, Di Fonzo, Ruscitti 1, Prosperi, Giammarco. All. Bocchia.

Parziali: 2-0, 2-1, 5-1, 2-4
Arbitri: Bianco e Rovandi

 

 

Club Aquatico Pescara

 

Print Friendly, PDF & Email