Brescia News

Nell’intenso fine settimana del vivaio pallanuotistico bresciano, di valore la prova dell’Under 19 femminile targata An che, nello scontro al vertice del campionato regionale (e ultima gara d’andata), viene superata solo ai rigori: in casa del Como Nuoto, le ragazze di Edvin Calderara lottano con generosità e determinazione, chiudendo sul 7 a 7 i tempi regolamentari e finendo sotto per 12 a 11 dopo i tiri dai cinque metri. Con i due punti della vittoria, ora, le lariane conducono la classifica con 11 punti, mentre l’An rimane staccata di una sola lunghezza.

«Dal punto di vista fisico – dichiara il tecnico biancazzurro, Calderara -, la partita è stata molto dura e le ragazze sono state bravissime a mantenere la giusta concentrazione lungo tutto il match. Portiamo a casa un punto decisamente prezioso perché, nonostante la sconfitta, rimaniamo a brevissima distanza dal Como».

Under 11 team 1

Passando ai più piccoli, a Mompiano, nel secondo raggruppamento del girone A del campionato Under 11, il team 1 dell’An(guidato da Dario Bertazzoli) fa segnare un filotto di successi: 16 a 0 e 14 a 2, le vittorie sul Kosmo Piacenza, 11 a 4 e 7 a 3, quelle sullo Sporting Lodi.

Under 11 team 2

Nel raggruppamento del girone B, con soli cinque atleti schierati a causa dell’influenza, il team 2, seguito da Camilla Zanola, viene superato 6 a 3 e 5 a 1, da Arese, mentre con la Metanopoli arrivano i primi risultati positivi: nel primo match, vittoria per 4 a 2, e 5 pari il risultato della seconda sfida. «Con un organico così ridotto – commenta coach Zanola -, sono arrivati i primi punti: una giornata da veri minileoni che dà morale e fiducia per continuare a lavorare sodo e divertirsi non da meno».

Under 15

Nella prima giornata della seconda fase del campionato regionale Under 15 maschile, non fallisce l’appuntamento l’An di Enrico Oliva: a Mompiano, i giovani biancazzurri s’impongono per 10 a 5 sul quotato Nc Monza. «Sono molto contento della prestazione – dice il tecnico Oliva -: contro una squadra che, due mesi fa, ci aveva battuto 12 a 4, abbiamo dimostrato di essere cresciuti parecchio. Dopo due tempi di quasi perfetto equilibrio, abbiamo chiuso la gara con l’allungo che ci ha portato sul 10 a 2».

Infine, per la categoria Under 17 maschile, nella quinta giornata della fase nazionale, sul velluto i ragazzi di Oliva che, a Mompiano, segnano 18 reti alla Libertas Perugia senza incassarne neppure una; con i tre punti di ieri, l’An prosegue il cammino in solitaria in testa alla classifica del girone 2.

Nella terza giornata della seconda fase del campionato regionale, a Cantù, il Brescia Waterpolo cede per 19 a 6 davanti al Como Nuoto; a pesare, molto negativamente, sulla prova della squadra di Aldo Sussarello, le tante assenze per influenza e anche l’uscita anzitempo del giovane Stabiumi, colpito intenzionalmente al volto, da un avversario. Inspiegabilmente, il brutto episodio, pur essendo avvenuto a poca distanza dall’arbitro, non è stato minimamente sanzionato.

 

Ufficio Stampa AN Brescia

 

Print Friendly, PDF & Email