Coppa IT F – Ancora emozioni in casa Bogliasco

INSIEME

Ancora emozioni in casa Bogliasco. A parlare sono il team manager Mario Boero ed il dirigente accompagnatore Daniel Falconi. Ruoli fondamentali anche se defilati, per natura e per rispetto. Soffrono, gioiscono, partecipano, sempre pronti a risolvere i problemi, con grande discrezione e professionalità. E non importa se sono papà di giocatrici perchè ogni singola atleta è come se fosse figlia loro. 

MARIO BOEROMario Boero team manager Rarirosa:-“Voglio ringraziare le ragazze del Bogliasco per lo splendido regalo che ci hanno fatto.  Come Team Manager del settore femminile sono orgoglioso di poter collaborare con atlete eccezionali e come uomo sono felice dell’affetto che mi dimostrano ogni volta che se ne presenta l’occasione.Queste ragazze, a cui voglio molto bene e che stimo profondamente,  mi hanno permesso di crescere assieme a loro, anno dopo anno, dimostrando con la loro serietà, con il loro spirito di sacrificio e con la loro onestà che è possibile sperare in un mondo migliore, che i giovani sono la nostra speranza e non sono “bamboccioni” da condannare. Al presidente Claudio Gavazzi va tutta la mia riconoscenza perché, ogni volta che gli abbiamo prospettato un’esigenza, o una necessità, ci ha sempre ascoltato e, quando gli è stato possibile, ci ha sempre accontentato, a fronte di enormi sacrifici, che molti immaginano, ma che in pochi realmente conoscono. In un mondo ed in un’epoca in cui si parla spesso di disparità tra uomini e donne, a Bogliasco si cerca di dare a tutti pari dignità e pari opportunità, come in una vera famiglia. L’augurio più grande che faccio alle ragazze è che questo sia il primo di una lunga serie di successi che conquisterete, grazie al vostro lavoro ed ai vostri sacrifici, uniti ad una gestione societaria vincente.

DANIEL FALCONIDaniel Falconi dirigente accompagnatore Rarirosa:-“Devo partire da lontano da quando le ragazze avevano otto anni, e non è solo Carola, mia figlia, perchè conosco tutte queste ragazze da tanti anni. Il loro percorso fatto di sacrifici, di enorme dedizione alla vita ed a questo sport è straordinario: le ho viste crescere, diventare donne, le seguo nel loro percorso di studio e di lavoro. Vedo la loro stanchezza quando arrivano a casa, la sera, dopo una giornata che non ha un minuto di riposo. Come genitore e come accompagnatore cerco di fare il tifo e di dare loro il meglio, sempre. A Ostia ho urlato al punto che tremava la piscina, ho provato una tensione ancora più alta di quando combattevo, -Daniel Falconi tra gli altri successi è stato Campione sud americano di pugilato ndr – alla fine è stato bello, a pensarci mi commuovo ancora. Un pezzettino di questa Coppa Italia appartiene a Mario Boero e anche a me, ma la dedica è per loro, per le ragazze, per il mister, per la società, per chi ci ha creduto sempre. La Rarirosa è un gruppo meraviglioso, sono grintose, una vera famiglia ed io mi sento un pò il papà di tutte loro”.

 

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco
www.rarinantesbogliasco.com

Print Friendly, PDF & Email