Copral Muri Antichi conferma Nicolosi e accoglie il ritorno di Castagna

Valerio Nicolosi

La Copral pian piano completa il roster con due movimenti importanti. Il primo è stato quello della riconferma di Valerio Nicolosi, che nonostante la sua giovane età ha già ampiamente dimostrato di saperci stare eccome in una categoria come la serie A2. Il secondo è un gradito ritorno. Si tratta di Ivan Castagna, elemento che aveva lasciato un ottimo ricordo in calottina Muri Antichi e di rientro dal Canada ha deciso nuovamente di far parte del gruppo dei Muri che lo ha sempre accolto e valorizzato come atleta e come uomo.

Ivan Castagna

“Con la conferma di Valerio Nicolosi e il ritorno di Ivan Castagna – dichiara Spinnicchia -completiamo l’asse centrale non solo in quantità ma soprattutto per qualità. Valerio pur essendo ancora ventenne è già da qualche anno inserito a pieno titolo nell’organico di A2 ed ha sempre raccolto consensi grazie alla sua serietà e al suo impegno. Anno dopo anno è sempre più protagonista e oramai si può definire un veterano della categoria. Le sue doti atletiche e umane sono molto apprezzate in società sia come giocatore che come membro dello staff. Castagna invece lo abbiamo atteso che ritornasse dalla sua esperienza canadese e lo riaccogliamo a braccia aperte. Il rientro di Ivan è graditissimo poiché apprezziamo le sue doti pallanuotistiche ma anche perché ha dimostrato di avere ottime capacità relazionali all’interno dello spogliatoio. Non abbiamo dimenticato – conclude Spinnicchia – quanto prezioso sia stato il suo apporto negli anni passati. Mix di qualità, forza ed esperienza, un giocatore che è stato anche protagonista in A1”.

“Sono felice che la società mi abbia dato fiducia – afferma Nicolosi – ho deciso di rimanere ai Muri perché prima di tutto è una grande famiglia, mi ha dato tanto in questi anni e spero di poter ricambiare la fiducia e la stima che la società ha nei miei confronti. Mi aspetto grandi cose quest’anno siamo molto competitivi e non vedo l’ora di giocare con questi nuovi acquisti. Inoltre la società mi ha dato l’opportunità di seguire gli under 10 insieme a Dino Cassone e Pierluigi Ruggieri per me sarà un’esperienza molto allettante perché i piccoli rappresentano il futuro Muri. Un grazie particolare va a Fabio Rodo per il lavoro svolto insieme in questi anni”.

“Se me lo avessero detto un anno fa che avrei potuto giocare un altro anno in A avrei preso tutti per pazzi – ammette Castagna – adesso ho trovato questa opportunità in questo momento e l’ho colta, parlando con Scirè e Indelicato, mi hanno prospettato il progetto ed era molto stimolante. Non ci ho pensato due volte. Mi ritengo un agonista e un vincente e voglio togliermi tante soddisfazioni, chissà se riusciamo a raggiungere i play-off, probabilmente quasi alla fine della mia carriera. Sono contento di lavorare con Scorza che mi ha cresciuto. Catania, Anzio e Vis Nova sono squadre di qualità ma noi ce la giocheremo alla pari con tutte e non vedo l’ora di cominciare”.

 

Ufficio Stampa Copral Muri Antichi Catania

Davide Caltabiano

Print Friendly, PDF & Email