Il Prof. Mario Andolfi alla Roma 2007 Arvalia

Era nostra intenzione, fare un comunicato roboante, con i fuochi artificiali a corollario ed il botto finale, perché la persona che dovevamo annunciare, per la caratura e la sua storia professionale lo avrebbe meritato tutto; ma dopo aver letto il curriculum che gli avevamo chiesto, nel vedere con quale modestia e sobrietà lui stesso si descrive, non abbiamo potuto far altro che allinearsi ai suoi modi.

Il prossimo anno sarà con noi il Prof. Mario Andolfi che curerà la preparazione atletica dei nostri Ragazzi del settore giovanile; siamo felici ed orgogliosi di poter lavorare insieme ad un grande Uomo di sport a cui diamo il nostro benvenuto in Società.

Di seguito il “curriculum atipico” scritto di suo pugno:
Con grosso piacere saluto gli amici della ROMA 2007 Arvalia con cui avrò presto il piacere di lavorare. Non sono abituato a scrivere un curriculum per cui preferisco presentarmi in altro modo. Penso di essere il “nonno” delle piscine e della pallanuoto in particolare, mondo in cui ho avuto la fortuna di vivere una infinità’ di esperienze (alcune stupende, altre meno) che in ogni caso nel loro insieme costituiscono un bagaglio preziosissimo, che auguro ai miei amici di poter vivere.
Sono “Maestro dello Sport” e laureato in legge; e per molto tempo sono stato combattuto se entrare nel mondo dello sport o fare il magistrato. Sono contento e orgoglioso della scelta che ho fatto. Tra un allenamento e l’altro ho avuto la possibilità di scrivere dei libri sul nuoto e sulla preparazione atletica e l’educazione fisica nelle scuole, che quei pochi interessati possono trovare sul sito della “Zanichelli editore”.
Nel mondo delle piscine ho ricoperto un po’ tutti i ruoli tecnici, da istruttore ad allenatore a preparatore atletico per il nuoto, la pallanuoto, il nuoto sincronizzato e con una parentesi nel Pentathlon moderno.
A quasi settantun ‘anni (71!) debbo andare parecchio indietro fino alle Olimpiadi di Montreal (1976!!!) per individuare il periodo in cui ho cominciato a occuparmi di preparazione per Olimpiadi, Mondiali ed Europei. Per i giochi Olimpici ho partecipato direttamente a quelli di Atene (dove ho avuto la fortuna di vedere sul podio più alto le atlete del Setterosa) e ai giochi di Pechino, il mio ultimo impegno con le nazionali.
Il seguito, fino ad oggi, lo ho suddiviso tra la pallanuoto di Roma e Lazio sia A1 che A2. Per la verità la Roma è stata sempre presente nel mio lavoro, anche se impegnato con le nazionali.
Con emozione ricordo il campionato del 99/2000 vinto appunto dalla Roma, nelle cui fila tra i tanti campioni voglio ricordare il mio amico Tibor, che ci ha lasciato troppo presto.
Mi rendo conto di aver detto troppo….ma in fondo sono più di 50 anni!!!
Allora mi fermo, in attesa di ricominciare con il medesimo entusiasmo con i ragazzi della ROMA 2007 Arvalia!

 

Roma 2007 Arvalia

 

 

Print Friendly, PDF & Email