Tornei – Libertas Roma Eur al Memorial Buonagiunto

Due match intensi ed emotivamente spossanti quelli disputati della Libertas Roma Eur, andati in scena nel pomeriggio presso la piscina Simone Vitale di Salerno dove è in corso il 5 Memorial Buonagiunto. La Libertas zeppa di giovani talenti che hanno arricchito un roaster di tutto rispetto, ha ceduto con onore e solo di misura in entrambe le partite.
La prima ci vedeva opposti alla neo promossa Ischia Marin Club (girone 4 della Serie B nazionale) e l’incontro è stato deciso solo allo scadere quando a tre secondi dal termine e con il risultato fissato sul 10 pari un giocatore dell’Ischia Marin trovava lo spazio giusto per chiudere la contesa. Davvero tanto il rammarico per non essere riusciti a chiudere la partita, allorchè il punteggio arrideva ai giovani eurini. A metà del secondo quarto la Libertas conduceva con quattro gol di scarto ( 7 a 3) e la partita  sembrava segnata a nostro vantaggio ma un parziale pazzesco di 7 a 0…catapultava letteralmente gli Ischitani avanti nerl punteggio. La Libertas non demordeva e con un gagliardissimo quarto tempo rientrava in partita grazie al suo bomber Todini che avvicinava il pareggio ( fino al 10 a 9) e che si concretizzava infine con la rete di Perciballe. Poi le solite paure bloccavano la Libertas che lasciava il modo e il tempo per far vincere i suoi avversari. Complimenti ai nostri avversari per la tenacia dimostrata. Il secondo match andava in scena alle 18 contro l’Oasi Salerno squadra tosta e gia’ perfettamente rodata nel campionato di serie B. Il canovaccio del primo incontro sostanzialmente non cambiava e una Libertas assolutamente padrona della vasca ipotecava la vittoria con un sonoro 5 a 1…..purtroppo mancavano ancora tre tempi. La partita tornava pian piano in bilico anche se ad onor del vero, la Libertas manteneva un vantaggio seppur minimo. Ma le emozioni non finivano e quando in un azione di contropiede fallivamo l’uno contrto zero per il più 2 subivamo una ripartenza micidiale consentendo il contropiede ai salernitani che pareggiavano il punteggio meritatamente. A 1.20 dal termine infine, i salernitani sfruttavano una nuova superiorita’ numerica chiudendo di fatto l’incontro. Un vero peccato…..ma è necessario prendere le note positive, la reazione nella quarta frazione contro l’Ischia Marin ad esempio o, il buon approccio iniziale in entrambi gli incontri  e migliorare la gestione della partita quando il punteggio è a nostro favore anche in modo netto.
Domani dunque match conclusivo contro il San Mauro Nuoto per il 5 posto, mentre scontri incrociati tra le prime due di ogni singolo girone. Basilicata 2000 vs. Oasi Salerno e Waterpolo Bari vs. Ischia Marin. Poi finali e premiazioni.
Buona pallanuoto a tutti .

 

Cimini David

Print Friendly, PDF & Email