U 20 M QF – Il Bogliasco Bene alla Vassallo per i quarti di finale

BOGLIASCO _U20

La piscina Gianni Vassallo ospita uno dei quattro gironi dei quarti di Finale del campionato under 20. Si gioca da domenica a martedì, in palio il passaggio del turno e l’accesso alla semifinale. Oltre al Bogliasco Bene, squadra padrona di casa, RN Florentia, Sea Sub Modena, Dinamica Torino, Roma Nuoto, Brescia Waterpolo. Gianmarco Guidaldi tecnico della formazione parla del prossimo appuntamento.

Mister Guidaldi, Bogliasco Bene ha chiuso da capolista quindi:-“Proprio perché siamo passati per primi, in Liguria, e non mai è facile, cerchiamo di fare bene, abbiamo l’obbligo e il dovere, in un girone che non sarà facile, che può presentare delle insidie, qualora lo affrontassimo in maniera sbagliata. Rispetto per tutti ma siamo in casa e punteremo a far valere anche il fattore campo”.

Le avversarie:-“Paradossalmente pur arrivandoci da primi non abbiamo un girone agevole, questa è la formula e la accettiamo. Sono dell’opinione che prima o poi, se l’obiettivo è di arrivare in fondo, e noi lo vogliamo, devi affrontare le squadre forti anche se ti aspetti che avvenga nelle fasi successive. E’ un peccato perché una tra le tre formazioni che sulla carta hanno qualcosa in più, Florentia, Roma e Bogliasco, sarà eliminata nei quarti”.

Tanti esperimenti durante l’anno, la filosofia di questa società, l’esperienza, per i più giovani, nella categoria superiore:-“Ho avuto la fortuna, in questa settimana, di aver lavorato con la squadra al completo perché Camogli e Quinto, dove alcuni dei nostri ragazzi giocano con il doppio tesseramento, mi hanno favorito, ma dalla prossima settimana, confidando che ci sia, sarà più complicato con gli impegni dei playoff e del campionato under 17”.

L’esperienza dello scorso anno, ancora un po’ di amaro in bocca:-“E’ servita. La squadra aveva tutte le carte in regola per giocarsela con la Canottieri che peraltro poi ha vinto. Da più parti è stato riconosciuto che quella sarebbe stata la vera Finale. E’ andata male, c’è ancora rammarico ma sono convinto che se siamo bravi abbiamo imparato qualcosa da far fruttare a cominciare da domenica”.

I tuoi consigli ai ragazzi, da giocatore ed allenatore, per affrontare in maniera giusta una fase delicata della stagione:-“Mi dispiace e continuo a non comprendere perché i quarti di Finale devono essere giocati domenica,  lunedì e martedì quando invece si potrebbe programmare in un fine settimana a cominciare dal venerdì, evitando, in questo modo, che i ragazzi perdano giorni di scuola, nella fase del recupero e della preparazione agli esami. Mi auguro che il prossimo anno non si ripetano questi errori, che si possa migliorare e non penalizzare gli atleti che studiano”.

A loro cosa dici:-“Di lavorare, io sono a diposizione perché li capisco, non è facile trovare l’equilibrio giusto. Ripeto loro di mettersi in assetto durante l’anno per non trovarsi in difficoltà. Lo sanno, per me la priorità è la scuola, questo sport non è più nella condizione di offrire prospettive importanti. Non voglio che trascurino la formazione”.

 

Ufficio Stampa Rari Nantes Bogliasco
www.rarinantesbogliasco.com

https://www.facebook.com/rarinantes.bogliasco

Print Friendly, PDF & Email