U18 M – Troppa Roma Nuoto per la Zero9, finisce 4-11

Zero9 Roma Pallanuoto – Roma Nuoto 4-11(0-3, 1-2, 1.5, 2-1)

Non era certo questa la partita adatta per far punti, lo sapevamo. La Zero9 cede il passo alla Roma Nuoto, che si impone 4-11 a via Cina. Partita mai davvero in discussione e sempre in mano ai giallorossi, di certo più esperti, più preparati e più pronti fisicamente. Nonostante questo, la Zero9 non esce ridimensionata, né con le ossa rotte da una gara difficile e dispendiosa. È solo confrontandosi con i migliori che si può crescere: lo abbiamo scelto a inizio anno e, da inizio anno, più di qualche passo in avanti è stato fatto.

La cronaca

I giallorossi mettono subito in chiaro le cose con un primo tempo che lascia poco alle interpretazioni. Pietro Faraglia, al suo terzo anno di serie A1, per la categoria è un giocatore immarcabile e lo dimostra fin dalle prime battute del match. Il parziale recita 0-3, ma è bravo Silvestri a non renderlo ancora più ampio.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo: Voncina e ancora Faraglia aumentano il distacco, 0-5 Roma Nuoto. Nonostante le tante espulsioni a favore, la Zero9 non riesce a impensierire gli avversari, forse intimorita dalla maggiore fisicità degli avversari. Sul tramonto del periodo, è De Simone a sbloccare finalmente i suoi: è 1-5 all’intervallo lungo.

La cosa più bella della partita – almeno per la Zero9 – la fa Filippo Ruffo, a 5’57” del terzo tempo. Palla al centro da posizione 1, molto bravo il classe 2007 a girarla in porta in mezzo secondo, marcato da un certo Pietro Faraglia: 2-5. La Roma Nuoto non ci sta, si scuote e cambia marcia. Causa anche qualche contropiede di troppo, gli ospiti vanno a segno ben cinque volte e raggiungono il massimo vantaggio: 2-10.

Nell’ultimo tempo, la fase iniziale è molto nuotata, con tanti errori da una parte e dall’altra. Il primo a trovare il varco giusto è Damiani, bravo a infilare Peluso con un bel tiro sopra la testa, 3-10. Ancora Faraglia mette il punto esclamativo sulla sua partita e su quella della Roma Nuoto, con il suo sesto gol di giornata. A chiudere il match, il gol da fuori di Paris: finisce 4-11 una partita da cui abbiamo solo da imparare.

Zero9 Roma Pallanuoto: Silvestri, Palmieri, Paris 1, Morelli, Ruffo L., De Simone 1, Notarstefano, Ruffo F. 1, Moroni, Damiani 1, Tresa, Maresca, Cuello. TPV: Marco Carlomusto.

Roma Nuoto: Di Gregorio, Sigillò Massara 2, Olivieri, Voncina 2, Faraglia 6 (2 rigori), Martinelli, Giugno, Di Mario, Boezi 1 (rigore), Giacomone, Gatto, Giuliano, Peluso. TPV: Mino Di Cecca.

Arbitro: Paoletti.

 

Andrea Esposito
Zero9 Roma Pallanuoto

Print Friendly, PDF & Email