U20 M – Pareggio beffardo per la Libertas Roma Eur PN

image_pdfimage_print

Tarquini

Campus Roma – Libertas Roma Eur PN : 10 – 10 (2-4, 4-1, 2-3, 2-2)

Si interrompe con un pareggio il trittico di vittorie della nostra Under 20 Nazionale, con una partita ad alto livello agonistico per entrambe le compagini.

LA CRONACA

Il primo tempo inizia con le due difese ben attente a non concedere nulla alla squadra avversaria e si susseguono due/tre azioni a reti inviolate per entrambe le squadre. Ad aprire l’incontro è la Libertas Roma Eur PN, con una entrata di Petrini S. bravo a scardinare la M della Campus Roma e andando a segno con un pallonetto da posizione 5. Segna nuovamente la Libertas Roma Eur PN in superiorità numerica con Tarquini L., al quale risponde poco dopo la Campus Roma con Olan E. che accorcia le distanze su una nostra disattenzione in fase di scalo difensivo. Riporta il doppio vantaggio per la Libertas Boccia A. con un bellissimo contropiede partito dalla nostra linea difensiva. La Campus accorcia nuovamente le distanze con una grande conclusione dai 10m da parte di Micucci N., ma riusciamo a chiudere il primo parziale nuovamente con un doppio vantaggio a firma di Cirilli A. su superiorità numerica. Fine primo tempo 4 a 2 per la Libertas Roma Eur PN.

Il secondo tempo vede salire in cattedra la Campus Roma che mette alle corde la Libertas Roma PN la quale perde compattezza in difesa e concentrazione in attacco. Accorcia le distanze la squadra di casa su rigore nuovamente con Micucci N. e trova il gol del pareggio su contropiede con Salvi A. Il nostro unico gol in questo parziale arriva su superiorità numerica con Cirilli A., al quale però risponde poco dopo la Campus con Miccichè V. per il pareggio su nostro errore su scalo difensivo e nuovamente Miccichè V. con un bellissimo gol da alzo e tiro da 6 m. Il secondo tempo si chiude con la Campus Roma in vantaggio per 6 a 5

Nel terzo parziale rientra in campo anche la Libertas Roma PN, con un bel contropiede di Boccia A. che conquista il rigore, sbagliato da Tarquini L., al quale risponde un bel contropiede della Campus finalizzato da Miccichè V., autore di una tripletta e di un’ottima partita, portando la squadra di casa sul +2. Questo dà la scossa alla Libertas Roma che batte colpo su colpo alla Campus Roma, riportandosi ad un gol di scarto con Boccia A. su superiorità numerica. Risponde la Campus Roma con Micucci N. (anche lui autore di una gran partita con 4 gol a referto), ma la Libertas Roma reagisce prontamente prima con Tarquini L. e poi trovando il pareggio nuovamente con Tarquini L. su superiorità numerica. Il terzo parziale si chiude sul 8 a 8.

Nel quarto parziale va in scena il misfatto che lascia un po’ tutti perplessi. Viene fischiata la terza espulsione a Micucci N., con conseguente alzata della paletta rossa da parte della terna arbitrale; il problema è che dopo la nostra realizzazione della superiorità numerica, Micucci N. rientra in campo nonostante avesse preso la terza espulsione e nonostante fosse stata esposta la paletta rossa. Tutti ciò è testimoniato e visibile dalla diretta Facebook fatta dalla Campus Roma, dove si vede chiaramente la paletta rossa alzata alla terza espulsione presa dall’atleta in questione, e dal commento del loro telecronista durante la diretta il quale, nel momento in cui Micucci N. rientra nuovamente in acqua dopo la terza espulsione dice “attenzione perché l’arbitro non si è accorto che Micucci è stato espulso, se se ne accorge è rigore, vediamo cosa succede”. Alle richieste di verifica della nostra dirigenza ed anche, ad onor del vero, della dirigenza della Campus viene risposto dalla terna arbitrale che il giocatore in questione ha solo 2 espulsioni a referto. A poco servono ulteriori commenti da parte nostra, ma ironia vuole che sia proprio Micucci N. a firmare successivamente il gol del pareggio definitivo. Riprendendo la cronaca del quarto parziale, equilibrio agonistico da entrambe le parti, dove la Libertas Roma passa in vantaggio con Tarquini L., al quale risponde la Campus Roma con Cionfi. Nuovamente in vantaggio la Libertas con Tarquini L. (uomo match con 5 gol a referto) ma ripresa subito con Micucci N. (è il gol fatto sopra citato). La Libertas Roma potrebbe avere la possibilità di portare a casa l’intera posta in palio con un rigore guadagnato ad un minuto dallo scadere dell’incontro ma ovviamente sbagliamo anche questo (e siamo a 6 rigori sbagliati da inizio campionato su 7 concessi). Si chiude così un bell’incontro giocato a viso aperto da entrambe le compagini con il punteggio di 10 a 10, ma con un dubbio che purtroppo rimarrà tale “che fine ha fatto quella terza espulsione?”

COMMENTO DEL VICEPRESIDENTE LUCCHINI LUCA

“Oggi ho visto un bell’incontro, giocato a viso aperto da entrambe le squadre. Molto nuoto e molto agonismo, come piace a me. I miei complimenti alla Campus Roma, che oggi si è dimostrata essere una squadra pericolosa e tenace. Peccato per delle ingenuità in difesa da parte nostra che hanno portato alle marcature avversarie, segno ancora di inesperienza e di molto lavoro da fare da parte del Tecnico Bevilacqua Fabio, al quale però va’ il mio plauso per aver in poco tempo già dato un’impronta importante alla mentalità di questi ragazzi. Sull’episodio della terza espulsione e della paletta rossa credo di avere poco da aggiungere, ero presente all’incontro e le immagini che ho comunque voluto rivedere per sicurezza successivamente parlano chiaro; rimango stupito del fatto che tutti i presenti abbiano contato correttamente le espulsioni proprie ed avversarie, meno chi ha il compito di tenerne nota ufficialmente, nonostante sia stata alzata la paletta rossa all’indirizzo di chi? a questo punto mi domando. Ci deve essere più attenzione da parte di tutti i componenti di un incontro di pallanuoto, perché soprattutto in una partita equilibrata come quella di oggi ogni piccolo errore può fare una grande differenza. Chiudo facendo nuovamente i complimenti alla Campus Roma per la partita, con una squadra giovane e di belle prospettive, ed ai nostri ragazzi che sono rimasti sempre in partita anche nei momenti più difficili ribattendo colpo su colpo alla squadra avversaria”

 

 

 

Ufficio Stampa Libertas Roma Eur PN