Word League 2017: Italia – Russia the Day After

Foto tribuna piena

Il successo di questo evento che la Società TeLiMar ed il Comune di Palermo hanno co-organizzato nella rinnovata Piscina Olimpica Comunale, va ben oltre l’evento stesso!

Questa sinergia ha fatto sì che, grazie a questa manifestazione internazionale, in appena due mesi venissero apportarti dei miglioramenti che in un regime ordinario avrebbero necessitato di alcuni anni in questo impianto, uno dei più belli d’Italia in quanto dotato di doppia vasca da 50 metri, ubicato in centro città con tutta la suggestività data dalla vista di Monte Pellegrino.

Il successo della serata è stigmatizzato dalla dichiarazione di Sandro Campagna, Commissario Tecnico del Settebello, che ha giocato una partita di altissimo livello:
“Desidero rivolgere i complimenti di cuore a Marcello Giliberti Presidente della Società TeLiMar, ed alla Città di Palermo, rappresentata dal Sindaco Leoluca Orlando, per l’organizzazione e il sostegno. Il pre-partita è stato il più bello che io abbia mai visto in 35 anni di carriera da giocatore ed allenatore. Bisognerebbe creare una clip da mandare in giro per il mondo, perché se tutti organizzassero eventi simili, la pallanuoto sarebbe più conosciuta e seguita”.
La partita è stata seguita da oltre 1.500 persone che hanno riempito ogni ordine di posti in tribuna e su tutto l’ampio bordo vasca dove hanno preso posto importanti autorità, tesserati FIN ed invitati. Fra le autorità presenti nelle due eleganti tribunette allestite per l’occasione, il Sindaco di Palermo Prof. Leoluca Orlando, il Prefetto di Palermo Antonella De Miro, i due Generali Comandanti della Guardia di Finanza Ignazio Gibilaro e Antonio Mazzarotti, il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Sen. Paolo Barelli, il Delegato della LEN Cav. Gianni Lonzi, il Presidente della Federazione Nuoto Russa Alexey Vlasenko, il Console di Russia a Palermo Mikhail Kolombet, il Presidente del Coni Sicilia Sergio D’Antoni, l’Assessore al Turismo della Regione Siciliana Avv. Anthony Barbagallo, il Vice-Sindaco di Palermo Emilio Arcuri, l’Assessore allo Sport del Comune di Palermo Giuseppe Gini, il Presidente del Comitato Regionale della FIN Sergio Parisi e tanti altri.

Pre-partita, condotto da Cinzia Gizzi, di straordinaria suggestività, con la caldissima voce di Daria Biancardi che ha anche intonato l’inno di Mameli, un paio di battute di Sasà Salvaggio, giochi di luci mozzafiato con le due nazionali in acqua che si riscaldavano e palleggiavano praticamente al buio; e poi partita entusiasmante con premiazioni ed esibizione delle sincronette palermitane negli intervalli, con gli azzurri poi sempre avanti di almeno un paio di goal, con una sofferenza ad inizio quarto tempo quando la Russia si è avvicinata sul 9-8, ma con una veemente reazione degli azzurri, che fissava il risultato finale sul 12-9.

Post partita coinvolgente, sia sul bordo vasca che poi nella attigua grande palestra ubicata alle spalle della tribuna, dove sia la squadra azzurra che quella russa hanno interagito con tutto il pubblico firmando dalle

cartoline predisposte ad hoc dalla FederNuoto ai palloni di pallanuoto, dalle calottine donate ai pochi fortunati dalle due squadre alle magliette indossate dai fan, ad ogni altra cosa che il pubblico aveva a portata di mano. Musica a palla ‘sparata’ dal DJ Tony Tutone, bevande ed un ricco buffet offerto a tutti gli intervenuti, completavano il ricchissimo programma della serata.

Ancora più gratificante ‘THE DAY AFTER’ in cui la Piscina Olimpica Comunale, la cui vasca coperta è stata affidata alla Società TeLiMar per i due giorni di allenamenti e partita ufficiale, è stata riconsegnata alla città di Palermo, i cui nuotatori liberi ed organizzati sono rientrati in vasca alle 8.00 in punto, trovando un impianto implementato nelle strutture, nelle attrezzature, in una serie di grandi e piccole cose, che hanno portato enorme giovamento all’intera utenza di questo bellissimo impianto.

Marcello Giliberti, Presidente del TeLiMar “Ringrazio tutto il mio fantastico Staff coordinato da mia sorella Federica, instancabile, appassionata, competente e precisa, il Comune di Palermo, dal Sindaco Leoluca Orlando all’ultimo dei suoi dipendenti, la Federazione Italiana Nuoto, la Reset, la RAP, la Regione Siciliana, il CONI Sicilia, i miei sponsor istituzionali Banca Nuova, Petit Bateau e Nuova Sport Car, e tutti coloro i quali mi hanno sostenuto nella organizzazione di questo straordinario evento, che rimarrà nella nostra memoria, e soprattutto nei nostri cuori, per tutta la vita. Da ieri sera ho ininterrottamente ricevuto complimenti da tutta Italia, abbiamo fatto fare una grande figura alla nostra città, dimostrando che con un lavoro di squadra, credendoci, si possono raggiungere grandissimi risultati! Guardando poco fa la registrazione della serata, mi sono commosso – piangendo – per la soddisfazione e per la bellezza di ogni cosa. Ora dobbiamo andare avanti, portando altri importanti eventi qui a Palermo (la FIN ha già promesso di supportarci in tale direzione) e continuando a migliorare la Piscina Olimpica Comunale, in cui ci sono ancora tante cose da fare.

“E da questo punto di vista l’Evento appena concluso, oltre ad un impianto riqualificato, ci lascia in dote anche un maggiore amore di tutti coloro i quali sono quotidianamente impegnati in piscina, con particolare riferimento agli operatori comunali, che già da oggi hanno approcciato al lavoro con una maggiore consapevolezza e con la voglia di migliorare ancora questo impianto.

“Questo è il vero successo registrato nel ‘THE DAY AFYER’ della partita di World League Italia – Russia, che come ha ripetuto più volte il mio amico Sandro Campagna, è stata soltanto un ‘contorno’.

 

 

Print Friendly, PDF & Email