Coppa It M Final Eight – Il Banco BPM Sport Management batte il CC Ortigia e chiude al terzo posto

Vincenzo Dolce

Bari, 10 marzo 2019 – Va in archivio con il terzo posto la Coppa Italia 2019 per il Banco BPM Sport Management, con la formazione guidata da mister Marco Baldineti (costretta a rinunciare ad Andrea Fondelli messo k.o. da un problema al collo) che batte 14-7 il Circolo Canottieri Ortigia, nella finale di consolazione della kermesse di Bari. Per i Mastini dunque la conferma del risultato raggiunto già nella precedente edizione della Coppa Italia, con Busto Arsizio che ancora una volta, com’era già accaduto alle Final Six scudetto del 2018, ha la meglio sulla squadra siciliana nella sfida per il terzo posto. Per la formazione bustocca sono tre i gol segnati da Vincenzo Dolce mentre due portano la firma del rientrante Lorenzo Bruni (che ieri in semifinale aveva scontato la squalifica di una giornata).

LA GARA È ancora il difensore serbo Radomir Drasovic, così com’era successo in semifinale, a firmare il primo gol di giornata per Busto Arsizio, con i Mastini che si portano sull’1-0 dopo meno di un minuto. Con Luongo (espulso per proteste un minuto più tardi) e Bruni due minuti più tardi il Banco BPM Sport Management scappa subito sul 3-0. Il gol dell’ex Jelaca permette ai siciliani di rifarsi sotto, ma alla fine del primo parziale è 5-3 per i Mastini. In controfuga il CC Ortigia fa -2 in avvio di secondo tempo, ma a controllare la partita è sempre la formazione di Baldineti che poi sfrutta l’uomo in più per realizzare con Damonte il nuovo +3. Nel terzo tempo la squadra di Busto Arsizio mette una serie ipoteca sulla partita con i gol di Bruni, Alesiani e Dolce che permettono ai Mastini di portarsi a distanza di sicurezza. Nel quarto parziale arrivano tre reti per Busto Arsizio che deve solo amministrare fino alla sirena finale che sancisce il vittorioso 14-7 del Banco BPM Sport Management.

MARCO BALDINETI (allenatore Banco BPM Sport Management): “La partita di oggi è stata una buona partita per noi anche se eravamo senza Fondelli, che ha un problema al collo e dovremo vedere cos’ha quando rientreremo a casa, e abbiamo perso Luongo per un’espulsione. Nonostante fossimo in pochi e fossimo anche stanchi morti dopo la battaglia di ieri non abbiamo mollato, abbiamo fatto una grande partita con il risultato mai in discussione. Sono molto contento, rimane l’amaro in bocca per ieri, ma la squadra ha dimostrato di esserci nonostante le avversità e il terzo posto vuol dire comunque podio. Perdere oggi invece avrebbe voluto dire rovinare tutto”.

SERGIO TOSI (presidente Banco BPM Sport Management): “Bravi i ragazzi per il terzo posto di oggi, ma peccato per ieri. Tornando a quanto letto dico che Bovo ha perso l’occasione di stare zitto e visto che lui parla di collegamento anche noi potremmo parlare di collegamenti, ma siccome noi abbiamo uno stile che manca a lui non replicheremo. Noi siamo onorati di avere una collaborazione con il Recco e non penso che sia vietato avere una collaborazione con un’altra società. Succede in tutti gli sport di avere delle collaborazioni, ma nel rispetto delle regole e dell’etica sportiva e quanto giochiamo con il Recco noi vogliamo vincere”.

STATISTICHE: https://goo.gl/UNJ9v6

PROGRAMMA COPPA ITALIA
Finali (10 marzo)
FINALE 3° POSTO Banco BPM Sport Management-CC Ortigia 14-7
FINALE (ore 16 – Diretta tv Rai Sport HD): Pro Recco-An Brescia

Roberto Nardella
Ufficio Stampa Banco BPM Sport Management

Print Friendly, PDF & Email