U15 M – Avvio con Blackout per l’Antares Latina

AVVIO CON BLACKOUT PER GLI U.15 REGIONALI SCONFITTI A ROMA

Villa York SC- ANTARES N. LATINA 10 – 5 (6-1; 1-1; 3-1; 0-2)

Villa York SC: Mariani, Stepanov, Torre 2, Andracchio, Contaldi 1 Antonelli, Lucantoni 2, Strampelli 4, De Acutis 1 Sassi, De Angelis, Barone, Pacileo, Marcelli, Ulmo. Tpv Milani Andrea.

Antares N. Latina: Grassucci, Fedeli, Di Falco, Gualdi, D’Annibale 1, Conti, Prezioso 1, Rizzoli, Tenan, Spera, Giacalone Saviano, Marangon, Viccione, Califano 3. Tpv: Luca Bagni.

Superiorità: Villa York 3/7; Antares 2/6. Rigori: Villa York 2/2; Antares 3/3

Arriva una sconfitta in trasferta per gli Under 15 Regionali dell’ Antares. Dura pochi minuti la speranza di una seconda vittoria in campionato x i ragazzi di mister Bagni, che nonostante le raccomandazioni iniziali di non sottovalutare la gara e di iniziare con il piede giusto si sono subito ritrovati sotto per 5 a 0, rendendo poi vano ogni tentativo di rientrare in partita. Dopo l’iniziale vantaggio dei romani due superiorità non sfruttate dall’Antares finivano per segnare il match, a seguire un fallo da rigore regalava il 2 a 0 ai padroni di casa che dilagavano poi come detto 5-0. Il parziale terminava 6 a 1 con un penalty trasformato da Califano. Il secondo tempo iniziava con la rete pontina di Prezioso, ma un uomo in più dei romani ripristinava le cinque marcature di differenza tra le due squadre. Nel terzo periodo nelle fila dei latinensi in acqua Marangon al posto di Grassucci a difendere la porta. Un altro rigore di Califano consentiva il meno 4 ed il 7 a 3 ma il parziale era comunque in favore del Villa York che con 3 reti si portava sul 10 a 3. Nell’ultimo quarto invece si assisteva ad un 2 a 0 per l’Antares, grazie al gol di D’Annibale ed al terzo tiro dai cinque metri messo a segno da Califano. Detto che la piscina era sicuramente migliore di quelle delle precedenti trasferte romane, sicuramente l’arbitraggio ha lasciato un po’ di amaro in bocca, ma di fondo resta una squadra che non riesce a trovare una propria anima e il giusto orgoglio. Al termine della partita mister Bagni ha invitato i ragazzi ad una maggiore attenzione all’approccio alla gara che però non deve essere casuale ma la giusta conclusione di allenamenti che richiedono la presenza fisica e di testa di tutti i componenti della squadra.

 

Antares Nuoto Latina

Print Friendly, PDF & Email