U18 M – Zero9 sempre avanti ma cede nel finale

Zero9 Roma Pallanuoto – S.S. Lazio Nuoto 5-7 (1-1, 1-1, 2-1, 1-4)

Tanta lotta, applicazione difensiva e troppi errori in attacco. In una frase, così si potrebbe riassumere la partita U18 tra Zero9 e Lazio Nuoto di domenica 28 marzo. Nello splendido impianto di via Cina, finisce 5-7 per i biancocelesti. Zero9 in vantaggio per più di tre tempi, senza però mai riuscire a dare agli ospiti il colpo del KO. Come spesso è accaduto in questo girone d’andata, i nostri ragazzi arrivano a un centimetro dalla vittoria, che però sembra non voler arrivare mai.

Una piccola riflessione. A livello giovanile, vincere o perdere lascia il tempo che trova. L’obiettivo di ogni allenatore è formare giocatori, prima ancora di una squadra, che possano un domani misurarsi nel campionato senior che meritano. E allora perché è utile vincere? Perché aiuta a lavorare bene: è il miglior deterrente alla fatica, la più forte pillola di entusiasmo per i ragazzi. È per loro, che abbiamo un po’ di amaro in bocca. Ognuno con i propri limiti, stanno dando il massimo da settembre: siamo sicuri del valore di ciò che facciamo e, prima o poi, tornerà indietro.

La cronaca

Torniamo alla partita. La Lazio segna alla prima azione, poi Silvestri e la sua difesa azzerano ogni pericolo per quasi 15 minuti effettivi di gioco. Nel mezzo, tanta Zero9, che come sempre fa e disfa la tela con le sue mani. Il 2007 Alessio Olivi trova il primo gol nella categoria e pareggia per i suoi, 1-1. Due uomini in più buttati, poi il gol da lontano di Damiani, 2-1. Zero9 in controllo del match, Olivi e Maresca hanno due occasioni d’oro, ma a 1’15” dall’intervallo lungo pareggia la Lazio: 2-2.

Il terzo tempo è ancora equilibrato, nel segno della Zero9 e di tanti errori ambo le parti. Segna prima Palmieri, poi un nuovo pari biancoceleste, 3-3. De Simone riporta avanti i suoi, che però sbagliano troppo davanti e mancano più volte il gol del +2. A inizio quarto tempo, segna la Lazio. Poi un rigore, dopo un rimpallo fortunato, porta in vantaggio gli ospiti. La Zero9 non c’è più, uscita di testa dalla partita. La Lazio ne approfitta, portandosi fino al 4-7. Cuello, all’ultima azione, rende meno largo il passivo per il 5-7 finale.

Zero9 Roma Pallanuoto: Silvestri, Palmieri 1, Ruffo L., Ruffo F., Tresa, De Simone 1, Olivi 1, D’Ascenzo, Moroni, Damiani 1, De Masi, Maresca, Cuello 1. TPV: Marco Carlomusto.

S.S. Lazio Nuoto: Sforza, Bonmartini 1, Livi, Lupidi, Masi, Nenni 2, Vannini, Bellantoni 1, Guglietti 1, Quattrini, Raffi, Vitale 2, Michelangeli. TPV: Daniele Ruffelli.

Superiorità numeriche: Zero9 Roma Pallanuoto 2/6, S.S. Lazio Nuoto 1/6 + 1/1 rigore.
Arbitro: Navarra.

 

Andrea Esposito
Zero9 Roma Pallanuoto

Print Friendly, PDF & Email