YellowBall – comunicato stampa

yellowball

COMUNICATO STAMPA ASSOCIAZIONE WATERPOLO PEOPLE

64 squadre, 4 tornei, circa 1200 partecipanti tra atleti, persone al seguito e addetti ai lavori. Sono i numeri della seconda edizione dello Yellow Ball Waterpolo International Event, la più grande manifestazione di pallanuoto che la città di Napoli abbia ospitato nella sua storia.

La manifestazione, in programma dal 26 giugno al 2 luglio, sarà presentata ufficialmente alle istituzioni ed alla stampa da Franco Porzio, presidente della Waterpolo People (associazione promotrice ed organizzatrice dell'evento) mercoledì 20 aprile alle ore 10,30 presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo a Napoli.

Visto il grande successo della prima edizione, che l'anno scorso vide la partecipazione di 26 squadre, la Waterpolo People in un primo momento aveva annunciato la sua intenzione di portare a 48 le formazioni partecipanti, "ma il numero delle richieste di iscrizione è stato talmente alto – precisa Franco Porzio – che per non lasciare fuori nessuna squadra abbiamo deciso di portare a 64 il numero delle partecipanti con un'ulteriore sforzo organizzativo".

E con numerose novità. Oltre che nella piscina della Mostra d'Oltremare, che ha ospitato la prima edizione, lo Yellow Ball 2016 si giocherà anche nella piscina Scandone.

Passano da due a quattro i tornei: under 10, under 13, under 15 maschile e, grande novità di quest'anno, under 15 femminile. Sarà disputato, infatti, un vero e proprio "Pink Ball", un torneo esclusivamente riservato alla categoria femminile under 15.

Oltre al mero torneo sportivo è stato organizzato un notevole numero di attività collaterali esclusivamente dedicate ai partecipanti ed alle loro famiglie; in primis, il magnifico "Villaggio Yellow Ball", un'area ricca di giochi, attrazioni ed attrezzature sportive dove gli atleti potranno divertirsi quando non saranno impegnati nella principale competizione sportiva.

Come lo scorso anno, la Waterpolo People organizzerà per gli atleti un workshop formativo/educativo su una tematica di grande valore ed importanza sociale.

La filosofia dello Yellow Ball è fondata sui valori etici dello sport: leale rispetto dell’avversario, sana competizione, ripudio di ogni forma di violenza e razzismo, integrazione tra culture ed etnie diverse. In quest'ottica, durante l'evento, saranno anche raccolti fondi per l'Associazione umanitaria "Bambini senza confini" che ospita bambini Saharawi, dall'Africa, rifugiati in Algeria, presenti durante il torneo.

Partner solidale, oltre la Onlus "Bambini senza Confini", è anche l'Associazione "Carmine Gallo" nell'ambito del progetto "La casa di Alice". Il progetto prevede la messa a disposizione di un alloggio e di una confortevole sistemazione, nei periodi di trattamento clinico, alle famiglie dei bambini ricoverati presso l'Ospedale Pausilipon. Per entrambe le associazioni verrà allestita una raccolta fondi.

Tra i Partner Solidali anche il Centro Studi della Scoliosi, struttura del prestigioso Gruppo Petrone, accreditata col Servizio Sanitario Nazionale per trattamenti riabilitativi in regime ambulatoriale, domiciliare e di semiconvitto, per pazienti affetti da paralisi, deficit di coordinazione, ritardi di sviluppo, disordini del linguaggio e della comunicazione, deficit sensoriali.

 

Le partite si svolgeranno dal 27 giugno all'1 luglio, giorno in cui si disputeranno le finali che decreteranno le squadre vincitrici del torneo.

Al termine delle finali avverrà la cerimonia di premiazione presso il PALAZZETTO DELLO SPORT di NAPOLI “PALABARBUTO” il giorno 1 Luglio sera. Verranno premiati TUTTI i partecipanti: a loro verrà consegnata una medaglia ed un diploma di partecipazione; inoltre la WATERPOLO PEOPLE metterà in palio 8 premi che saranno omaggiati e vinti in una LOTTERY riservata agli atleti della kermesse.

L'invito, per chi volesse prendere parte alla Conferenza di presentazione del 20 Aprile, è aperto ed esteso a tutti!

 

Mario Corcione

Print Friendly, PDF & Email