A1 F – La Sis Roma perde a Padova con una buona gara

Partita dal sapore dolce e amaro per la Sis Roma. Contro il Plebiscito Padova, nella terza gara di campionato di serie A1, le ragazze di mister Formiconi perdono 8 a 7. Il sapore amaro è per la sconfitta subita, che brucia in particolare per aver sprecato un’opportunità importante a causa di errori di troppo e qualche disattenzione. Il sapore è dolce se si guarda all’avversario e al suo livello tecnico. Un solo gol di scarto contro le campionesse d’Italia ma soprattutto la possibilità di portarsi in vantaggio in varie occasioni e chiudere la partita a proprio favore, rende la Sis ancora più consapevole dei suoi mezzi e delle sue ambizioni. Inizio di gara con la marcia ingranata per le romane che subiscono le iniziative di Padova e terminano il primo quarto con il risultato di 3 a 0. Stessa musica nel secondo quarto. Si va all’intervallo con il punteggio di 5 a 3. Nel secondo tempo la Sis Roma entra in acqua con piglio decisamente diverso. Le direttive di Formiconi vengono messe in pratica, la squadra è compatta, soffre meno le padovane e concede poco, grazie a una difesa più solida e alle parate di Fabiana Sparano. La Sis ci crede, raggiunge il pareggio e prova a vincere. Spreca un paio di buone opportunità e non riesce a portarsi in vantaggio. Ne approfitta il Plebiscito che con freddezza ed esperienza conquista il trionfo. Bicchiere mezzo pieno per Enrico Alonzi. “Resta l’amaro in bocca. Meritavamo il pareggio, visti i valori in vasca ma il dato che emerge è comunque positivo. Possiamo giocarcela ad armi pari con tutte, lo abbiamo fatto oggi con le campionesse d’Italia in carica, una squadra forte affrontata in un campo difficile – dice il vice allenatore – un pari avrebbe fatto bene al morale anche se bisogna dire che abbiamo sprecato troppo e fatto tanti errori. Guardiamo al solo gol di differenza e visti i margini di miglioramento che abbiamo possiamo solo che essere fiduciosi. Adesso dobbiamo recuperare le forze e pensare all’Orizzonte”.

CS PLEBISCITO PD: Teani, Barzon, Savioli 1, Gottardo 2, Queirolo 2, Casson, Millo, Dario 1, Sohi, Mazzolin, Nencha 2, Cardillo, Giacon. All. Posterivo

SIS ROMA: Sparano, Tabani 1, Gual Rovirosa 2 (1 rig.), Marani 1, Giovannangeli 1, Tankeeva, Picozzi, Sinigaglia, Galardi 1, Centanni, Giachi 1, Cellucci, Brandimarte. All. Formiconi

Arbitri: Dantoni e Frauenfelder

Parziali 3-0, 2-3, 1-3, 2-1

Uscite per limite di falli nel quarto tempo Centanni (R) e Queirolo (P). Espulsa per gioco violento Giovannangeli (R) a 18 secondi dalla fine. Superiorità numeriche: Padova 2/9 e Roma 3/11 + un rigore.

 

Sis Roma

Print Friendly, PDF & Email