An Brescia News

 

Inizia con due brillanti prove esterne il bilancio settimanale del vivaio pallanuotistico bresciano: mercoledì scorso, in casa del Cus Geas Milano, gli Under 20 del Brescia Waterpolo hanno siglato un rotondo 14 a 6, risultato che consolida il comando, in solitaria, della classifica. «Sono contento – commenta il tecnico, Aldo Sussarello –, era importante vincere per portare a più sei il distacco sulla diretta inseguitrice, ovvero proprio il Cus Geas. Siamo partiti nel migliore dei modi portandoci sul 5 a 0 nei primi cinque minuti di gioco, poi abbiamo gestito bene facendo ruotare tutto l’organico». Nella stessa giornata, i pari categoria dell’An hanno avuto pochi problemi a regolare il Como Nuoto: 13 a 6 il punteggio a favore dei ragazzi di Enrico Oliva.

Sabato, a Mompiano, solo un’incomprensione ha tolto, all’Under 19 femminile, la possibilità di fare punti nell’incontro con il quotato Varese Olona Nuoto: infatti, la sfida conclusa 9 a 8 per le ospiti, è stata decisa da un rigore fischiato a 15 secondi dalla fine, per l’errata interpretazione delle indicazioni dell’arbitro riguardo il numero della giocatrice espulsa. «Nella concitazione degli ultimi secondi di gioco – dichiara il tecnico, Camilla Zanola -, ho capito che la nostra espulsa era la numero 7, invece era la 12, per cui inevitabile il tiro dai cinque metri. Colpa mia, mi spiace molto soprattutto perché le ragazze hanno disputato una grande gara lottando su ogni pallone e mostrando evidenti segni di crescita, sia a livello di gioco che di agonismo».

Ieri, in scena le due formazioni Under 11: il team 1, nell’ultima tappa della prima fase, ospitata alla piscina Lamarmora, ha superato 3 a 2 Lugano e poi ha subito un 5 a 1 dal Monza e un 6 a 2 dal Como Nuoto. «Ci giocavamo il terzo posto con Lugano – dice coach Massimo Castellani -, e l’abbiamo spuntata, anche se per differenza reti. Va bene così ma la cosa che conta veramente è la crescita dei ragazzi, sono molto soddisfatto; ovviamente, c’è ancora tantissimo da fare ma, come inizio, non è per nulla male».

Nel raggruppamento di Arese, il team 2 colleziona due vittorie (9-4 su Monza 3 e 7-5 sui padroni di casa dell’SG Sport) e una sconfitta (9-1 dal Busto). «Un po’ alla volta – queste le parole dell’allenatore Dario Bertazzoli –, la squadra fa esperienza e cresce, bene così».

 

Ufficio Stampa AN Brescia

Print Friendly, PDF & Email