Copral Muri Antichi già al lavoro, definiti i nuovi quadri dirigenziali

DA SX BRUNO PIGNATARO, ANDREA SCIRÈ, GABRIELE INDELICATO, PAOLO ALESSI

E’ già tempo di bilanci in casa Copral Muri Antichi sezione Pallanuoto. I risultati ottenuti al termine di questa stagione sono certamente lusinghieri: innanzitutto la difficilissima permanenza in A2, senza dimenticare la conquista dei titoli regionali Under 20 e Under 15 (con relativo raggiungimento delle fasi di semifinale scudetto), podio nell’Under 14 e ottimi piazzamenti in tutte le categorie disputate.

“Volevo innanzitutto ringraziare Antonio Bellecci – parla il Presidente Luigi Spinnicchia – che lascia la società dopo tanti anni di collaborazione preziosissima. Antonio insieme al sottoscritto e pochi altri, dal 2007 iniziò un percorso dapprima come atleta raggiungendo subito la serie A, poi come tecnico e infine, da dieci anni nel ruolo di direttore sportivo. Dal suo garbo, competenza e capacità relazionale ho imparato tanto. Antonio mi aveva già da tempo comunicato la sua decisione, che ha voluto ufficializzare, correttamente, al termine della stagione. Rimanendo, ovviamente, immutata l’amicizia e la stima, sono certo che Antonio, anche nei progetti societari, ci seguirà a distanza con il consueto affetto”.

Ci saranno diverse novità nei quadri dirigenziali… “Per quanto riguarda l’assetto organizzativo riferito alla disciplina pallanuoto, da qualche settimana la società si è affiancata a figure che hanno contribuito a scrivere la storia di Muri Antichi. Nei ruoli di direttore sportivo, team manager e responsabile relazioni esterne e marketing ci saranno rispettivamente Gabriele Indelicato, Andrea Scirè e Paolo Alessi. Il dirigente che si occuperà dei settori giovanili sarà Bruno Pignataro. Ognuno di loro rappresenta un profilo di altissimo livello, sia dal punto di vista umano che sportivo. Gabriele Indelicato, che già lo scorso anno ha agito da team manager della squadra di A2, è stato per tanti anni tra le colonne portanti della squadra. Andrea Scirè, il capitano storico della nostra serie A, sempre vicinissimo alla squadra ha goduto e gode di stima e autorevolezza da sempre all’interno del nostro movimento. Paolo Alessi, atleta marca Muri Antichi dagli albori, esordì in serie A nel 2004 a soli 15 anni, tra i più fulgidi rappresentanti di una “generazione di fenomeni” che in quegli anni rappresentavano il meglio della pallanuoto siciliana giovanile. Bruno Pignataro, il Professore, giocatore dal curriculum straordinario: tantissime presenze in nazionale giovanile e collegiali con nazionale maggiore, azzurro alle Universiadi di Sheffield nel 1991 e capitano di Muri Antichi nella prima, storica promozione in serie A nel lontano 2003”.

Nonostante la stagione si sia conclusa da poco siete già al lavoro per il prossimo anno? “Con loro, in questi giorni stiamo definendo e incontrando lo staff tecnico, che dovrebbe essere confermato in blocco con una novità in cantiere, e naturalmente, si sta lavorando sulle operazioni di mercato, qualcuna in trattativa, altre in dirittura d’arrivo. Sono molto soddisfatto di incontrarmi, praticamente giornalmente con questo gruppo di amici, motivatissimi e che hanno a cuore le sorti della società. Stiamo lavorando sodo e tutto lascia presagire che siamo sulla strada giusta. Per quanto riguarda le partnership commerciali, continuerà certamente l’abbinamento con la ditta Copral di Enzo e Graziella Riggio, sempre molto vicini alla società e con tutti gli altri amici che ci sostengono senza i quali nessun progetto potrebbe essere realizzato. A tal proposito stiamo individuando all’interno dello staff una figura che avrà l’incarico di costituire una rete tra le aziende provando a coinvolgerne altre ancora. Siamo prontissimi, abbiamo tanto da dire e da fare. Forza Muri!”

“Sono felice e orgoglioso di questo nuovo incarico – dichiara Andrea Scirè – e di poter dare il mio contributo a Muri Antichi in una veste diversa da quella di atleta. Felice di condividere responsabilità, onori e oneri con degli amici che stimo e con i quali sono sicuro di poter lavorare per il bene di Muri Antichi. Approfitto per salutare e ringraziare Antonio Bellecci per il suo operato. Non sarà facile sostituirlo, perché ha lavorato bene ed ha portato atleti e allenatori di grande livello; ma ci impegneremo in tal senso. Ripartiamo più forti e carichi, con uno staff coeso che certamente riuscirà a fare in modo che tutte le componenti lavoreranno con unità d’intenti e con la massima sinergia. Il progetto Muri è sempre vivo e si baserà su giovani di qualità e voglia di emergere e porremo grande attenzione per le categorie giovanili da sempre nostro fiore all’occhiello.”

“Sono felice di rinnovare il mio impegno per Muri Antichi – parla Gabriele Indelicato – dopo un primo anno di rodaggio che mi ha fatto capire alcune dinamiche e meccanismi che da atleta non sempre si colgono. Soprattutto riferite alle relazioni tra atleti, società e tecnici. Riparto con rinnovate motivazioni, ambizioni, e con un pizzico di esperienza in più. Molto stimolante il gruppo di lavoro che stiamo creando pieno di voglia di fare e stima reciproca. Ringrazio l’amico Antonio Bellecci che ci lascia una eredità importante e difficile da mantenere. Siamo sicuri che farà sempre il tipo per noi. Siamo molto carichi, consapevoli di far parte di un progetto serio e credibile che non si pone limiti. Partiremo da uno staff tecnico di qualità e coeso. Punteremo certamente sui nostri giovani più talentuosi ai quali affiancheremo dei giocatori più esperti mai tralasciando la ricerca delle doti umane. Vogliamo crescere tutti insieme per arrivare più in alto possibile.”

Tocca a Paolo Alessi dire la sua: “Sono molto grato di essere stato coinvolto e per questo desidero ringraziare il Presidente Luigi Spinnicchia, che mi ha incluso in questo gruppo di amici che io considero la mia famiglia sportiva. Ringrazio anche Antonio Bellecci che è stato prima mio compagno di squadra, in seguito allenatore ed infine dirigente sportivo, con il quale ho condiviso il mio percorso di crescita all’interno del circolo Muri Antichi. Credo fermamente in ciò che stiamo mettendo in atto e reputo che il primo mattone di questo nuovo progetto debba essere la conferma del mister Giovanni Puliafito, che ritengo essere un allenatore di categoria superiore.”

“Sono molto felice – conclude Bruno Pignataro – di intraprendere questo nuovo percorso con Muri Antichi, società che da sempre adotta una politica dedita alla formazione di giovani atleti conseguendo, peraltro, risultati di assoluto prestigio in campo nazionale e, dalla quale, sono emersi anche giocatori di caratura internazionale. Desideriamo continuare sul solco di questa filosofia societaria per il bene di Muri Antichi, dei nostri giovani e delle loro famiglie.”

 

Ufficio Stampa Copral Muri Antichi Catania

Davide Caltabiano

Print Friendly, PDF & Email